Riverniciare termosifoni, la guida

riverniciare termosifoni
Riverniciare termosifoni: istruzioni dettagliate per verniciare i caloriferi di casa in modo impeccabile. Consigli per eliminare la ruggine dai termosifoni e su come tirarli a nuovo.

La difficoltà di questa pratica varia in base al tipo di radiatore! Vi sono dei termosifoni in acciaio a corpo unico, termosifoni di ghisa che presentano corpi riscaldanti ben distaccati tra loro, termosifoni in alluminio con spessi corpi riscaldanti uniti o distanziati tra loro, ancora, vi sono termosifoni a corpo circolare o caloriferi di design.

Riverniciare termosifoni

Il modo più accurato per riverniciare termosifoni consiste nel trasferire il calorifero in una stanza da lavoro, poggiarlo in posizione orizzontale, su due tavole da ponte, e procedere con la verniciatura a spruzzo. Questa appena indicata non è l’unica soluzione, vediamo insieme come potete agire per riverniciare i termosifoni di casa.

  • – Quando riverniciare un termosifone con il PENNELLO
    Il classico pennello è molto facile da usare ma su una superficie irregolare come quella dei termosifoni non è sempre è lo strumento migliore. E’ vero, esistono pennelli con la zona anteriore ricurva ma se non avete la massima cura e pazienza, rischiate di ottenere un risultato approssimativo, soprattutto se intendete riverniciare termosifoni senza smontarli dalla parete. Il pennello è consigliato solo sui termosifoni in acciaio o in alluminio che presentano superficie piuttosto regolare e tutte le zone accessibili al pennello.
  • – Quando riverniciare termosifoni con vernice a SPRUZZO
    Le bombolette spray o le pistole a spruzzo da caricare con vernici apposite per i termosifoni, possono essere molto comode: la vernice riesce a raggiungere anche le zone poco accessibili del calorifero! Questo è senza dubbio il modo vincente ma difficile da attuare in casa: basta il minimo spostamento d’aria per imbrattare il divano, il pavimento o la parete affianco al termosifone. Se usate pistole a spruzzo ricordatevi di smontare il termosifone in via preliminare oppure proteggere con delle plastiche tutte le superfici che circondano il termosifone.
  • – Quando è necessario SMONTARE il termosifone
    Se dovete pitturare la parete alle spalle del termosifone o se volete eseguire una verniciatura perfetta del corpo riscaldante, conviene smontarlo! Smontare un termosifone non è poi così difficile come molti pensano e nel paragrafo successivo vedremo come fare.

Come smontare il termosifone

Per precauzione: disattivate la caldaia e chiudete l’acqua.

Per prima cosa, chiudete la valvola e il detentore (la valvola è quel rubinetto in alto mentre il detentore è quello in basso). Il detentore è protetto da un “cappuccio” di plastica bianco, una volta rimosso dovrete usare una chiave a brugola o quadrata in base al vostro modello. Le due valvole vanno chiuse girando in senso orario!

Una volta chiuse la valvola e il detentore, potete passare allo smontaggio vero e proprio. Non si montano le viti direttamente sul muro ma quelle poste in perpendicolare al muro. Agite prima sulla vite posta in perpendicolare a livello del detentore (in basso), prima di svitare, poggiate una bacinella per la raccolta dell’acqua. In alcuni casi l’acqua può fluire con una certa forza, non meravigliatevi, è normale. Anzi, aprite la valvola di sfiato per far fluire fino all’ultima goccia d’acqua.

Svitate la vite perpendicolare al muro (quella a livello della valvola superiore che avete chiuso in precedenza). Svitate queste due viti, il termosifone può essere staccato dal muro e trasportato in un luogo idoneo per essere pulito e verniciato.

Per il montaggio del termosifone vi basterà avvitare le due viti che avete smontato. Al montaggio, ricordate di richiudere la valvola di sfiato (in alto a sinistra) e poi riaprire le due valvole chiuse in precedenza.

Prima di pitturare il termosifone, ricordate di spolverarlo al meglio: polveri, grasso e residui di sporco non consentiranno la perfetta adesione della vernice.

Per tutte le istruzioni pratiche su come eliminare le macchie di ruggine dai termosifoni, come passare il pennello o come usare la pistola a spruzzo (o bombolette spray), vi rimando all’articolo Come verniciare il termosifone.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 16 maggio 2016