Risparmiare sulla bolletta camminando con Engie

risparmiare sulla bolletta

Risparmiare sulla bolletta camminando con Engie, una app che ha a cuore la salute dei suoi utenti. Engie non è un amico ricco che paga la bolletta al nostro posto, no, ma è una soluzione tecnologica innovativa che fa molto di più. Non solo ci fa risparmiare, economicamente, ma ci sprona a tenerci in forma sfidandoci, bonariamente parlando, a fare quel “tot” di moto al giorno che ogni tanto ci scordiamo di fare. Oppure rimandiamo.



Chissà che con l’idea che è possibile Risparmiare sulla bolletta camminando con Engie, i quattro passi quotidiani non diventino una bella abitudine virtuosa, piacevole e conveniente. Vediamo come funziona Engie e mettiamoci in gioco. E in cammino.

Ora che l’app gratuita ENGIE – Luce, Gas e Servizi è stata arricchita da questa nuova funzione Engie fit, il nostro smartphone ci sfida a camminare e raggiungere il numero di passi obiettivo, poi premia i nostri sforzi offrendoci uno sconto in bolletta. Camminare paga? Stavolta chi più cammina meno paga.

risparmiare sulla bolletta

Tutti possono approfittare di questa nuova opportunità per tenersi in forma e risparmiare, Engie Fit è disponibile permette di ricevere bonus sulla bolletta come premio al raggiungimento di determinati obiettivi di salute a chiunque abbia uno smartphone Android e o un iPhone. Sono compatibili con Engie Fit nello specifico Smartphone Android con installato e attivato Google Fit. Oppure con Smartphone iPhone 5s e superiore, con OS superiore a 7: in questo caso occorre collegare il proprio account a Apple Health. Gli smartphone Windows non sono compatibili.

risparmiare sulla bolletta

Come funziona

Per accedere a Engie e lasciarsi sfidare, basta scaricare l’App e poi camminare bruciando energia per risparmiare sui costi dell’energia elettrica. Luce e Gas. Engie si collega con Google Fit o Apple Health per contare i nostri passi e, senza barare – né noi né lei – appena raggiungiamo l’obiettivo previsto dal gioco, fa in modo che possiamo ricevere uno sconto sulla bolletta. Si tratta di una sorta di bonus, crediti di sconto in euro erogato in bolletta ogni volta che accettiamo e vinciamo la sfida.

Passato il traguardo che di volta in volta viene proposto per risparmiare sulla bolletta, riscattato il bonus, quindi, occorre attendere l’elaborazione da parte di Engie che, a passo spedito, anche lei come noi, farà il possibile per accreditarci il bonus nella prima bolletta utile. In ogni caso entro 6 mesi dall’operazione di riscatto.

Sta a noi, sfida dopo sfida, passo dopo passo, tenerci aggiornati sugli obiettivi che Engie ci propone e sui conseguenti risparmi. Ad esempio può chiederci se siamo in grado di mantenere una media di 6.000 passi al giorno per quindici giorni, a quel punto non ci resterà che dimostrarglielo coi fatti per poi godere del premio meritato. Non troveremo “mission impossible” ma accessibili a tutti: l’idea non è di allenare piccoli campioni di maratona ma darci l’opportunità di coniugare benessere e risparmio, premiando le buone abitudini, sane e green.

risparmiare sulla bolletta

La promessa del risparmio sulla bolletta è senza dubbio un’ottima esca: anche i più pigri scommetto che leggendo qui sobbalzeranno sulle loro comode poltroncine e si alzeranno al richiamo della parola “bonus”.

Lo si può fare per il mero risparmiare, ma per chi desidera anche una ragione più illuminata, di verde, e legata ad un’ottica di qualità di vita, tenga conto che camminare almeno 30 minuti al giorno fa bene alla salute psico fisica, riduce il rischio di malattie cardiovascolari e stimola la creatività.

Sono pronta a scommettere che anche chi un po’ svogliato si metterà in cammino pensando al bonus sulla bolletta, passo dopo passo oltre che il portafoglio più pieno, in tasca, sentirà anche gli effetti della passeggiatina quotidiana, a livello di umore e di forma fisica. Questa è una sfida green importante anche se non subito monetizzabile.

risparmiare sulla bolletta

Fitness sul web in Italia

Prima di correre- ma basta camminare – ad accettare le sfide di Engie, una panoramica sulla sempre più elevata attenzione che noi italiani dedichiamo alle soluzioni fitness sul web. La crescita è evidente e continua ed Engie si inserisce con una tempistica perfetta in un panorama che presenta ottime opportunità e ne promette di altrettanto virtuose.

Sono oltre il 7%, già oggi, gli italiani che utilizzano app per svolgere e monitorare i propri esercizi fisici quotidiani e/o settimanali e un altro 10% si mostra interessato e dall’oggi al domani potrebbe unirsi ai precedenti “sportivi tecnologici”.

Le app che propongono servizi e strumenti legati a sport ed esercizio fisico, quando piacciono, arrivano a superare il milione di utenti. Non so se tutti questi, uno per uno, lo sanno, ma l’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di camminare circa un’ora al giorno per mantenersi in forma. Se 10.000 passi al giorno fanno bene al cuore e ai muscoli, di default, con Engie Fit fanno risparmiare anche sulla bolletta.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Pubblicato da Marta Abbà il 8 giugno 2016