Risorse idriche del pianeta

risorse idriche del pianeta

Fino a 50 anni fa la percezione comune vedeva le risorse idriche del pianeta come infinite. Per fortuna, oggi, con l’aumento di una coscienza ambientale e con le nuove normative comunitarie, si presta più attenzione a quelli che sono i consumi idrici e sappiamo bene che le risorse idriche mondiali devono essere salvaguardate.

Quando parliamo di risorse idriche del pianeta dobbiamo fare una grossa distinzione: il 97% dell’acqua disponibile sulla Terra è salata. Solo il 3% è data da acqua dolce e poco più di 2/3 di questo 3% è rappresentato dall’acqua dei ghiacciai e dalle calotte polari.

Un dato molto triste vede che un terzo della popolazione mondiale non ha accesso ad acqua pulita. Ciò significa che 2,3 miliardi di persone nel mondo non hanno acqua potabile ne’ fonti idriche sicure. In più, circa 1,6 miliardi di persone vivono in zone colpite da carenza idrica, ciò significa che in alcune località, le risorse idriche non mancano ma che non sono più sufficienti a soddisfare il fabbisogno della comunità locale.

Quando si parla di crisi idrica, non si può fare a meno di accennare al tema della desalinizzazione. La desalinizzazione è un processo mediante il quale l’acqua salina (generalmente acqua di mare) è convertita in acqua dolce mediante diversi processi. La desalinizzazione più comune avviene mediante distillazione o osmosi inversa. La dissalazione, seppur possibile, è un processo molto costoso, inoltre, l’acqua dolce ottenuta, non soddisfa gli standard ai quali è abituata la popolazione occidentale.

Sono molti i fattori che influenzano le risorse idriche mondiali, primo tra tutti, l’inquinamento ambientale. L’inquinamento dell’acqua è una delle principali preoccupazioni: sono molti gli inquinanti che minacciano l’approvvigionamento idrico. Lo stesso smaltimento delle acqua reflue costituisce un grosso fattore di rischio per le risorse idriche mondiali. Nei paesi non sviluppati, ma anche nei paesi emergenti come Cina, India e Nepal, le acque reflue (acque di scarico delle industrie, fanghi, acque di depurazione) confluiscono nei fiumi. Altri fattori che minacciano le risorse idriche del pianeta sono:

  • i cambiamenti climatici
  • la rapida urbanizzazione
  • aumento delle attività industriali
  • crescita della popolazione

Risorse idriche del Pianeta, in sintesi

Il volume di acqua disponibile sulla Terra è stimato intorno ai 1.360.000.000 km3, in apparenza si tratta di una cifra enorme ma di queste, solo il 3% è dato da acqua dolce. Il 97% è costituito da acqua marina, solo l’1% è rappresentato da acqua nel suolo e nelle falde acquifere mentre il restante 2% è dato dai ghiacciai e dalle calotte polari.

Per un approfondimento, vi rimando all’articolo dedicato al fabbisogno idrico mondiale.

Pubblicato da Anna De Simone il 4 agosto 2015