Rimedi naturali contro la cistite

cistite rimedi naturali

Rimedi naturali contro la cistite: le cure naturali che aiutano a prevenire e curare sintomatologie ed infezioni dovuti alla cistite.

Cistite: cause e sintomi

La cistite è considerata come un’infiammazione delle pareti della vescica. Nella maggior parte dei casi tale infiammazione è generata da un’ infezione. Questa problematica generalmente colpisce più le donne che gli uomini, il motivo? È a causa della diversa conformazione anatomica dell’apparato urinario di uomini e donne. Nelle donne le ridotte dimensioni dell’uretra e la vicinanza tra vagina e retto, rappresentano fattori di rischio che provocano maggiori casi di infezione delle vie urinarie.

Cistite, sintomi

– Difficoltà nella minzione che può risultare lenta e poco abbondante, e che richiede uno sforzo muscolare eccessivo
– Eccessivo bisogno di urinare
– Bruciore e/o dolore durante la minzione
– Spasmi seguiti dal bisogno urgente di urinare
– Variazione nella composizione delle urine che possono risultare torbide e con un odore forte e sgradevole
– Talvolta presenza di sangue o pus nelle urine

Rimedi naturali contro la cistite

Alimentazione per prevenire e curare la cistite

Grazie all’alimentazione è possibile prevenire e curare praticamente ogni malattia (compresa la cistite!). L’alterazione della permeabilità dell’intestino una delle cause della cistite (a causa dei batteri che possono raggiungere le zone genitali collegate alle vie urinarie). Proprio per questo motivo è fondamentale ristabilire un equilibrio del tratto intestinale ed una flora batterica prosperosa.
Per riuscire a riequilibrare la situazione bisogna necessariamente eliminare (o quantomeno ridurre drasticamente) i prodotti alimentari confezionati, i cibi grassi e le bevande zuccherate.

Cistite, alimenti da eliminare

– Patatine in busta.
– Noccioline.
– Biscotti.
– Cioccolata.
– Gelati (i gelati a frutta sono concessi ogni tanto).
– Bevande gassate.
– Succhi di frutta confezionati.
– Alcol.
– Fritti in generale.
– Formaggi.
– Caffè.
– Insaccati.

Cistite, alimenti che aiutano a contrastarla

Una dieta equilibrata, fatta di fibre, cereali integrali, frutta e verdura fresca di stagione, aiuta a prevenire la cistite. Alcuni alimenti in particolar modo (come i mirtilli ed i finocchi) svolgono un’azione depurativa sull’ apparato urinario, stimolando la diuresi. In questo modo i batteri che causano l’infezione vengono debellati. Ecco gli alimenti che prevengono la cistite:

– Pasta e riso e pane integrali.
– Finocchi.
– Spinaci.
– Insalata.
– Cetrioli.
– Radicchio.
– Ananas.
– Mandarini.
– Fragole.
– Melone.
– Anguria.

Rimedi contro la cistite: gli antibiotici naturali

Esistono determinati alimenti considerati “antibiotici naturali” che oltre a svolgere una funzione depurativa sull’ organismo esercitano una vera e propria azione antimicrobica.

Cranberry: il frutto contro la cistite

I cranberry sono bacche americane sono molto simili al mirtillo rosso ed hanno un effetto battericida sulle infezioni causate dall’ Escherichia coli. L’azione antibiotica contro la cistite è garantita dal fatto che i cranberry impediscono ai batteri di aderire alla vescica. Come? Modificando la composizione chimica delle urine si elimina il problema sul nascere.

Rimedi contro la cistite: estratto di semi di pompelmo

I semi di pompelmo sono ricchi di flavonoidi ( come naringina, , esperidina, apigenina,neoesperidina, diidrocanferolo, quercetina, isosakuranetina, canferolo) che hanno un’ elevato potere antivirale riconosciuto dalla tantissimi medici naturali. L’estratto dei semi di pompelmo è ricavato dai semi e dalla polpa disidratata del frutto. L’azione antimicrobica naturale dell’ estratto permette combattere i batteri responsabili della cistite senza tuttavia alterare la flora batterica intestinale, (indispensabile all’organismo per proteggersi dagli attacchi esterni). È possibile acquistare l’estratto di semi di pompelmo nelle erboristerie più fornite e nei negozi specializzati in naturopatia. Generalmente bastano circa 15 gocce di soluzione 2-4 volte al giorno per risolvere il problema.

Cistite, rimedi naturali: l’uva ursina

L’uva ursina è utilissima per combattere la cistite, anche nelle sue manifestazioni recidive. All’interno di questo fantastico dono della natura sono presenti alcune sostanze, come l’ arbutina, gli conferiscono un enorme potere antibatterico. Nel momento in cui l’uva ursina viene ingerita, questa subisce un vero e proprio processo di trasformazione, rilasciando l’idrochinone, l’ elemento che svolge l’azione antimicrobica. L’uva ursina è un portento per combattere la sensazione di bruciore dovuta ai problemi di cistite grazie all’ azione antinfiammatoria svolta dagli iridoidi presenti nella soluzione.
Quando si utilizza l’uva ursina per combattere la cistite è molto importante che nell’ organismo vi sia un ambiente “basico” (è dunque importante consumare molta frutta e verdura e piccole dosi di bicarbonato di sodio in modo da alcalinizzare le urine). Inoltre questo fantastico frutto è utilissimo anche per i problemi di diarrea che spesso accompagna la cistite, grazie ad una vera e propria azione astringente.

È possibile assumere l’uva ursina in diversi “formati”:
– In foglie per fare un infuso, fatto con un cucchiaio di foglie secche per tazza, (da bere almeno 3 volte al giorno).
– Sotto forma di tintura madre, 50 gocce (da bere 3 volte al giorno).
– Essiccata concentrata, 3-4 grammi (una volta al giorno).

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 15 luglio 2016