Pitturare vasi di terracotta

pitturare vasi terracotta

Pitturare vasi di terracotta: istruzioni su come verniciare vasi in terracotta per decorarli al meglio. Idee di riciclo creativo per dare nuova vita ai vecchi vasi di terracotta, interi o rotti che siano!

Pitturare vasi di terracotta può essere un’ottima idea per rinnovare il terrazzo o dare un nuovo look a vecchi vasi. La stessa strategia si può applicare per verniciare vasi o contenitori di plastica.

Come si vernicia la plastica

Con lo smalto giusto sarà possibile verniciare sia vasi di terracotta, sia contenitori in plastica; se avete già provato a pitturare la plastica con una semplice vernice, sapete che la pittura su un supporto in plastica tende a sfaldarsi dopo poco tempo. Allora come pitturare vasi di plastica? Per pitturare vasi di plastica è possibile impiegare vernici acriliche, tempere o pennarelli indelebili… va bene tutto! C’è solo una precauzione da seguire: stendere un fondo di cementite, un efficace aggrappante.

La cementite vi eviterà di passare molte mani di pittura e si usa come aggrappante per i supporti difficili come la plastica o le resine. Al termine della verniciatura, sarà necessario concludere con uno strato di smalto trasparente che proteggerà i decori per per lungo tempo.

Come pitturare vasi di terracotta

Con i vasi di terracotta non avete bisogno di usare cementite ne’ altri aggrappanti. Per decorare vasi di terracotta potete usare diversi tipi di colore:

  • tempere
  • acrilici
  • colori per ceramiche a freddo
  • smalti a solvente (sconsigliati)

Prima di pitturare:
come per ogni tipo di decorazione, la prima cosa da fare è la preparazione del supporto! Sia se usate un vaso di terracotta nuovo, sia se usate un vaso di terracotta vecchio, carteggiate l’intera superficie per smorzare ed eliminare eventuali imperfezioni.

Il procedimenti da seguire è differente in base alle pitture impiegate. Per esempio, i colori per ceramica a freddo devono essere fissati in cottura a basse temperature che possono essere raggiunte tranquillamente sfruttando il forno di casa. I colori acrilici non necessitano di essere fissati in forno, quindi se usate colori acrilici, seguite solo la fase 1 e fase 2.

Cosa vi serve per pitturare vasi di terracotta

  • carta vetrata di grana finissima
    vi servirà per levigare la superficie del vaso
  • Spazzola per il bucato
    vi servirà per pulire al meglio la superficie interna ed esterna del vaso
  • Primer trasparente (opzionale)
    il primer vi servirà solo se il vaso di terracotta è artigianale. I vasi di terracotta fatti in casa tendono a essere più porosi e assorbire eccessivamente colore
  • Pennelli a punta piatta
    i pennelli devono essere compatibili con il tipo di pittura e anche con la grandezza del supporto da pitturare
  • Scotch di carta (opzionale)
    se non siete bravi con le decorazioni a mano libera, vi servirà dello scotch di carta o degli stencil per creare disegni e motivi regolari
  • Glitter e altre decorazioni (opzionale)
    Per rendere più luminoso il vaso di terracotta, potete usare del glitter in gel o delle vernici glitterate.

Come si pittura un vaso di terracotta

Fase #1
Pulite il vaso, carteggiate e passate la spazzola per il bucato. La spazzola va passata sia all’interno che all’esterno. La fase uno serve a rendere la superficie uniforme e priva di pulviscolo.

In caso di vasi di terracotta fatti in casa o particolarmente assorbenti, applicate un primer trasparenti per rendere la superficie meno porosa.

Fase #2
Procedete con i decori a mano o con la tecnica degli stencil.  La decorazione con gli stencil è molto comoda perché vi consente di ottenere bellissimi effetti, motivi o disegni con il minimo sforzo.

Fase #3
Se avete usato dei colori per ceramica a freddo, dovete terminare l’operazione lasciando il vaso ad asciugare per 24 ore e poi procedere con una “cottura in forno” per 30 minuti alla temperatura di 130 – 15’°C.

Se decidete di sovrapporre diversi colori, sarà necessario rispettare i tempi di asciugatura di ogni mano di colore (24 ore) prima di infornare nuovamente il vaso nelle modalità descritte in precedenza.

Per riciclare vecchi vasi di terracotta rotti, potete usare la guida: riciclare vasi di terracotta.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 luglio 2016