Riciclaggio, i comuni più virtuosi

Riciclaggio e raccolta differenziata, quali sono i comuni più virtuosi d’Italia? Dopo aver visto qualche accenno riguardo i Comuni a maggior rischio idrogeologico, oggi ci soffermiamo sulla gestione dei rifiuti. Sono 1123 i comuni d’Italia che si sono aggiudicati l’appellativo di ricicloni ma sono solo 365 quelli che hanno superato il 60% di raccolta differenziata.

Al primo posto
Quando si parla di riciclaggio, c’è un comune che si distingue per la sua abitilà di gestione. Anche per questo anno, per la terza volta di fila, si aggiudica il titolo di “Comune più riciclone d’Italia” arrivando a totalizzare un indice dell’87,7% di differenziata. Di quale comune stiamo parlando? Di Ponte nelle Alpi, in provincia di Belluno. Il premio è stato assegnato da Legambiente

Roma e Milano non fanno certo da esempio. Nella capitale italiana è emergenza pattume mentre Milano si mantiene stabile al 34% ma un incremento è previsto per il 2013 dato che nel prossimo autunno avvierà la raccolta dell’organico da cucina in alcuni quartieri. Nel Nord spicca Torino che, seppur non entrando nella graduatoria dei comuni ricicloni può vantare un’ottima raccolta porta a porta.

Quali sono le regioni che occupano le posizione alte della classifica dei più Ricicloni?
Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Lombardia e Piemonte. Al Sud l’esempio più solido è dato da Salerno con il 68% di raccolta differenziata.

Il riciclaggio e la Green Economy
Sono migliaia le aziende che operano nel settore del riciclaggio, in tutto si contano 5 mila imprese e 150mila occupati.

Link Utili | Legambiente, Comuni Ricicloni
Nella Foto, il lungomare di Salerno di deagostinipassion.com

Pubblicato da Anna De Simone