Ricetta arancini

arancini

L’arancino, un’impasto di riso con ripieno di carne e piselli, è una pietanza tipica del sud Italia. Per gustare un buon arancino l’ideale sarebbe andare in Sicilia: oltre alla classica farcitura di carne, gli arancini li trovate ripieni in svariati modi. È tra l’altro antica tradizione mangiare un buon arancino sul traghetto che da Villa San Giovanni porta a Messina. Ma se non vogliamo arrivare in Sicilia per gustare un buon arancino,possiamo prepararli stando da casa. La ricetta classica prevede l’impiego della carne, quella che adesso vi illustriamo ha come ingredienti solo tanta buona verdura. Una ricetta che può essere preparata anche da chi segue uno stile vegetariano.

Ricetta arancini, gli ingredienti

  • 500 grammi di riso tipo per risotto
  • Una bustina di zafferano
  • Pan grattato
  • un uovo
  • 2 cucchiai di farina
  • Olio di semi per friggere.
  • Sale

Ingredienti per il preparato interno

  • 250 grammi di spinaci
  • 150 grammi di provola
  • Besciamella
  • Piselli
  • Una manciata di pinoli
  • Una manciata di uva passa
  • Sale
  • Olio d’oliva

Ricetta arancini, la preparazione

  1. Bollite il riso in abbondante acqua salata e lasciate cuocere
  2. A fine cottura aggiungete lo zafferano, mescolate e scolate il riso, Passandolo prima nell’acqua fredda per bloccarne la cottura
  3. Nel frattempo preparate il ripieno, mettendo gli spinaci di carne a sbollentare per qualche minuto.
  4. Versate poi gli spinaci in una padella antiaderente e fateli rosolare insieme ai piselli, all’uva passa e ai pinoli per qualche minuto con un filo di olio infine correggete di sale
  5. Versate il tutto in una terrina molto capiente
  6. Aggiungete la provola tagliata a pezzettini e 3 cucchiai di besciamella e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo
  7. Versate in un piatto il pan grattato e in un altro piatto la pastella fatta con un uovo, un cucchiaio di farina e dell’acqua avendo cura di creare un composto non  molto denso e non troppo liquido
  8. Prendete una manciata di riso con la mano, mettete sopra un cucchiaio di ripieno appena preparato poi prendete un’altra manciata di riso e ricoprite, cercando poi di modellare l’arancino con le mani: stringete bene il composto altrimenti gli arancini potrebbero aprirsi in cottura
  9. Passate la palla sulla pastella, ricoprendola tutta, e dopo passatela nel piatto con il pangrattato, in modo che aderisca bene.
  10. Ripetete questa operazione fino ad esaurimento del riso
  11. Prendete una pentola alta e larga e versateci abbondante olio per friggere
  12. Quando l’olio sarà ben caldo, cominciate a friggere gli arancini. Per aiutarvi, potete usare una paletta e un cucchiaio, così da poter girare e prendere gli arancini senza grosse difficoltà.
  13. Lasciateli friggere gli arancini per un paio di minuti, appena sono belli dorati adagiateli sulla carta assorbente.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 luglio 2013