Progetto Fotovoltaico dell’Anno

In occasione del Power-Gen International 2012, è stato assegnato il prestigioso riconoscimento di “Progetto Fotovoltaico dell’Anno”. Ad aggiudicarsi il premio è stato un impianto tedesco, uno dei più grandi al mondo: copre un’area di 352 ettari. E’ stato realizzato in una zona dell’ex miniera di lignite a est della comunità di Meuro, nelle vicinanze di Senftenberg, a Sud di Brandeburgo.

Il parco fotovoltaico tedesco ha una capacità di 166 MW e non ha sottratto terreno all’agricoltura: grazie all’utilizzo della superficie della vecchia miniera, l’installazione fotovoltaica ha convertito un’area industriale dismessa in una fattoria solare in grado di produrre energia pulita, creando allo stesso tempo centinaia di posti di lavoro a livello locale e generando energia verde e rinnovabile sufficiente al fabbisogno di circa 67.500 nuclei familiari nella regione.

Il vincitore è stato annunciato durante il gala di premiazione del Power Gen International di Orlando, in Florida. Gli Stati Uniti hanno potuto constatare ancora una volta la potenza solare delle nazioni Europee, in primis Italia e Germania.

Il complesso solare di Brandeburgo ha battuto oltre 43 progetti provenienti da tutto il mondo, in lizza nella medesima categoria. I finalisti e i vincitori sono stati scelti da un team di otto esperti del settore delle energie rinnovabili. Il 90 per cento della potenza fotovoltaica installata nella fattoria solare di Brandeburgo porta il nome di Canadian Solar che ha provveduto alla fornitura di moduli fotovoltaici per un totale di 148 MW.

“Siamo onorati che l’impianto di Brandeburgo sia stato riconosciuto come il miglior progetto solare dell’anno al mondo dal POWER-GEN International 2012. Questa installazione ha richiesto una grande collaborazione che non sarebbe stata possibile senza i nostri due partner: saferay e GP JOULE”, dichiara il Dr. Shawn Qu, Chairman e CEO di Canadian Solar. “Il successo del sistema fotovoltaico dimostra come sia più veloce sviluppare, costruire e ottenere profitti con impianti fotovoltaici di larga scala rispetto ad altri tipi di impianti anche in zone a basso irraggiamento solare”.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 gennaio 2013