Profumatori per la casa con erbe e petali del terrazzo

 

Volete avere vasetti odoriferi di erbe e fiori per profumare la casa durante l’inverno? Potete provvedere da soli con poca o nessuna spesa attingendo alle piante del terrazzo, del balcone o del davanzale, e seguire qualche semplice istruzione. Ecco cosa fare.

Procuratevi innanzitutto un vaso di vetro con tappo smerigliato. Riponetevi, secondo la stagione e finché ve ne sono, uno strato di petali o di erbe odorose e uno strato di sale grosso da cucina. In uno stesso vaso possono stare anche una decina di specie diverse (rosa, gelsomino, garofano, lavanda, menta, rosmarino e altro ancora secondo i gusti).

Ogni volta che aggiungete nuovi petali chiudete ermeticamente il vaso per non disperdere i preziosi aromi che nel frattempo si saranno sviluppati. Attenzione però: i fiori e le erbe devono essere raccolti solo se perfettamente asciutti perché altrimenti si deteriorerebbero nel vaso alterando il profumo.

Volendo, per potenziare il profumo, si può aggiungere qualche goccia di essenza di rose a questa miscela di petali; in questo caso l’essenza di rose andrà acquistata dal fioraio o in erboristeria, ma è l’unica aggiunta esterna.

Se volete qualche consiglio sulle essenze da usare, preferite fiori ed erbe non troppo succosi, cioè pieni di linfa, perché anche in questo caso si potrebbe creare del marciume che compromtetterebbe la buona riuscita dell’operazione.

A cominciare dall’autunno, quando non sarà più possibile raccogliere fiori ed erbe, il vaso sarà pronto per essere aperto e usato come un delicato profumatore di ambienti.

Pubblicato da Michele Ciceri il 21 agosto 2012