Posturologia: di cosa si tratta e cosa cura il posturologo

posturologia posturologo

La posturologia è una disciplina finalizzata a identificare problemi, anomalie e disallineamenti legati alla nostra postura e a porre in essere una serie di azioni per raggiungere una postura ottimale, capace di risolvere un lungo elenco di disturbi potenzialmente collegati.

Posturologia: cosa cura

La posturologia può essere di aiuto nel trattamento di molte patologie che diminuiscono la qualità della nostra vita e diminuiscono l’efficienza della nostra mobilità sia nel corso della vita quotidiana, sia per quanto riguarda lo svolgimento e l’ottimizzazione delle performance nell’attività sportiva.

Qui di seguito vi elenco alcuni dei disturbi che possono essere alleviati o del tutto curati tramite un riassetto della postura:

  • Cervicale
  • Rigidità e dolori muscolari
  • Mal di testa
  • Vertigini
  • Epicondilite (gomito del tennista)
  • Mail di schiena
  • Tendiniti
  • Infiammazioni e dolori alle spalle (periartrite e calcificazioni)
  • Artrosi (anca, ginocchio, caviglia)
  • Alluce valgo
  • Dolori alla fascia plantare e al tallone
  • Deficit respiratori (fiato corto e affaticamento)

Postura scorretta: esempi

Gli esempi che portano a una postura scorretta sono numerosi, eccone alcuni in cui molti di voi potranno sicuramente ritrovarsi:

  • Spalle incurvate in avanti
  • Chiusura del petto e della gabbia toracica
  • Testa sbilanciata o piegata in avanti
  • Appoggio scorretto dei piedi
  • Inclinazione del bacino con conseguente differente altezza delle gambe
  • Scorretta proporzione tra cifosi (curva vertebrale del collo) e lordosi (curva vertebrale lombare)

Nel mio caso l’analisi della postura ha individuato la tendenza a incurvare le spalle in avanti e a chiudere la cassa toracica.

Un terzo problema che riguarda invece la mia postura durante la corsa (chi mi segue e mi legge su IdeeGreen e sui miei social sa già che sono un runner appassionato) riguarda la tendenza a piegare la testa in avanti.

Come individuare un posturologo qualificato

Su Internet potrete trovare decine di specialisti in posturologia ma quando si tratta di temi importanti come quelli riguardanti la mia salute preferisco sempre raccogliere informazioni accurate tramite i miei “contatti fidati” e soprattutto cerco di raccogliere i risconti e i feedback di persone che hanno scelto un particolare specialista e che hanno provato le terapie.

Nel mio caso la scelta si è indirizzata verso il dott. Luca Corvi, Responsabile del reparto di fisioterapia presso Biomedic Clinic & Research.

La sua referenza mi è giunta attraverso un amico che lavora presso il negozio specializzato in articoli sportivi per runner, chiamato La42 Runstation, in Viale Suzzani 283, a Milano.

Presso La42 il dott. Corvi ha anche tenuto un seminario che potete vedere anche voi “videoregistrato” su Facebook, in questa pagina: https://www.facebook.com/la42run/videos/2088522734739545/

Nel seminario potrete sentire e vedere le tecniche utilizzate da Luca con le sensazioni e i commenti di due “runner” che hanno spiegato le loro difficoltà e si sono offerti per testare la loro postura e per “un primo assaggio” della tecnica proposta dal dott. Corvi con alcuni esercizi che si avvalgono di SpiroTiger (sito ufficiale: http://spirotiger.it/ ), uno strumento progettato specificamente per allenare la muscolatura respiratoria, senza sovraccaricare il sistema cardiovascolare e l’apparato locomotore.

SpiroTiger durante l’esecuzione degli esercizi fornisce una resistenza in entrata e in uscita d’aria senza causare iperventilazione, allenando la muscolatura respiratoria, tanto da aumentare la capacità polmonare e ridurre notevolmente l’affaticamento nelle attività quotidiane e nelle prestazioni sportive.

SpiroTiger lo strumento progettato per allenare la muscolatura respiratoria

La tecnica del dott. Corvi abbina quindi una ginnastica posturale (con movimenti della colonna vertebrale in flessione, estensione e torsione) a una respirazione in contro resistenza (grazie all’ausilio di SpiroTiger).

Il risultato è un esercizio che restituisce elasticità alla colonna vertebrale, ripristinando le curve corrette e ideali, aprendo così spalle e petto, togliendo pressione sulla cervicale e aumentando la capacità polmonare.

Valutazione posturale gratuita

Se desiderate prenotare una valutazione posturale con il dott. Corvi potete contattare direttamente il Biomedic Clinic & Research chiamando il numero 031 – 928764 spiegando che avete letto questo articolo su IdeeGreen.it.

Se preferite potete anche inviare una email all’indirizzo [email protected] o scrivere prima alla nostra redazione all’indirizzo [email protected]

Potrete così beneficiare di una valutazione posturale gratuita e di una seduta dimostrativa di ginnastica posturale / respiratoria con SpiroTiger anch’essa gratuita con cui valutare personalmente la bontà di questa tecnica.

Inoltre, se dopo la valutazione e la seduta gratuita sarete soddisfatti e vorrete proseguire, segnalando il codice promozionale ZU12RQ potrete ottenere il 15% di sconto sul costo della prima seduta a pagamento.

Durata del trattamento di ginnastica posturale ed esercizi di ginnastica posturale

La durata del percorso terapeutico di ginnastica posturale assistita varia da persona a persona, in relazione ai disturbi e ai difetti di postura individuati, all’età e ad altri fattori ma in generale sono sufficienti da 5 a 8 sedute per completare il riallineamento della postura.

Durante e dopo la terapia il paziente potrà trarre ulteriore benefici eseguendo a casa propria, in autonomia e senza l’ausilio di attrezzi, una serie di esercizi che saranno spiegati dal dott. Corvi sempre con il fine di ottimizzare la propria postura.

Plantare ortopedico

Una volta ottenuto il riallineamento della propria postura sarebbe indicato l’utilizzo di un plantare ortopedico personalizzato, ideale per mantenere nel tempo i benefici nella vita quotidiana e per massimizzare le performance sportive nella corsa per chi è interessato. Ma di questo tema scriverò presto in un articolo dedicato!

Pubblicato da Matteo Di Felice il 10 luglio 2018