Piccolo impianto fotovoltaico sul balcone o terrazzo

piccolo impianto fotovoltaico balcone

Un piccolo impianto fotovoltaico sul balcone o terrazzo può dare un buon ritorno energetico con un minimo sforzo in termini di investimento economico.

Certo, un piccolo impianto fotovoltaico sul balcone non vi farà ricevere bollette con su scritto “non c’è nulla da pagare” ma può, in modo concreto, alleggerire la vostra spesa energetica. Chi punta alle zero emissioni dovrà progettare qualcosa di più che un piccolo impianto fotovoltaico da balcone: un intero tetto fotovoltaico potrebbe essere sufficiente ad azzerare la spesa energetica solo se ben dimensionato e solo puntando alla strategia di consumo migliore.

Chi ha un impianto fotovoltaico può decidere se autoconsumare ciò che produce l’impianto, se sfruttare il principio dello scambio sul posto o se vendere il surplus energetico con la cessione in rete. Per maggiori informazioni su quanto appena detto, vi invitiamo a leggere l’articolo Vendita energia fotovoltaica, in questa pagina continueremo a parlare del piccolo fotovoltaico da terrazzo o balcone.

Il settore del fotovoltaico si è esteso, offrendo soluzioni sempre più compatte e in linea con le esigenze più disparate. Chi non ha molto spazio o non dispone del capitale necessario all’allestimento di una copertura fotovoltaica, può puntare a piccoli impianti fotovoltaici da balcone. Ecco alcune opzioni presenti sul mercato.

Pop Solaris, per portare elettricità in giardino

E’ un piccolo pannello fotovoltaico destinato a chi ha poche pretese. Ha una potenza nominale di soli 160 Wp. E’ largo 94 cm e può essere utile per portare la luce e la possibilità di alimentare piccoli dispositivi in giardino o in terrazza qualora non ci fosse un collegamento con la rete elettrica. Questo dispositivo non incorpora un accumulatore, per questo l’energia prodotta deve essere istantaneamente consumata. Chi, fatte le dovute valutazioni, riuscisse a consumare, in ogni momento, l’energia prodotta da questo piccolo pannello fotovoltaico da balcone, andrebbe a risparmiare annualmente circa 200 euro in bolletta. Dato che il dispositivo ha un costo di circa 500 euro, l’investimento iniziale si andrebbe a recuperare in meno di tre anni.

Pyppy, fotovoltaico domestico da giardino, balcone o terrazza

Disponibile in versioni da 1200 W/h fino a 2.400 W/h. Le celle fotovoltaiche del dispositivo convertono l’energia solare in elettricità che viene subito stoccata in una batteria d’accumulo. L’energia prodotta da Pyppy può essere utilizzata per alimentare più dispositivi contemporaneamente, sia a bassa tensione come lampade o frigoriferi, che a 230V grazie alla presenza di un inverter incorporato. Per tutte le informazioni: Pyppy, fotovoltaico domesticoAnche Pyppy può tornare molto utile per chi vuole portare elettricità in terrazza o giardino senza dover eseguire alcun lavoro sulla rete elettrica: si tratta di un dispositivo compatto e portatile che può essere spostato da un ambiente all’altro della casa e quindi anche da un balcone all’altro così da seguire l’andamento del sole.

EnergyGate di Invent, integra il fotovoltaico con la formula “Luce e gas”

In questo contesto, l’utente contestualmente alla stipula di un nuovo contratto “Luce e Gas” va ad acquistare un piccolo micro impianto fotovoltaico che offre una produzione reale annua di 6.000 kWh. Il pannello fotovoltaico misura solo 1,6 mq e sfrutta una tecnologia che non presenta cali di resa tanto da garantire una continuità produttiva per 20 anni di servizio. EnergyGate si abbina alla fornitura energetica Ecocasa Luce e Gas di Invent, si tratta di una sorta di ricarica Luce da 52.000 kWh che unita all’energia fotovoltaica prodotta dal pannello micro-fotovoltaico (6.000 kWh) offrirà una potenza complessiva annua pari a 58.000 kWh. In questo contesto, l’investimento d’acquisto iniziale si recupera nel giro di due anni. Per capire la reale convenienza di questa proposta di mercato, dovreste calcolare l’energia che consumate in famiglia su base annua. La formula proposta da EnergyGate dispone di un numero verde dove poter chiedere maggiori informazioni: 800/304042.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 4 giugno 2016