Pasta di sale, la ricetta fai da te

pasta di sale

Una pasta modellante molto indicata per creare e modellare tutto ciò che la nostra fantasia riesce a concepire è la pasta di sale, senza trascurare il atto che si tratta di un materiale non tossico e per questo molto adatto ai giochi di tutta la famiglia. Con la pasta di sale si possono creare pupazzetti, animaletti, decorazioni per ogni festività, addobbare l’albero di Natale, decorare la tavola o chiudere i pacchi regalo. Si possono creare simpatici festoni e ghirlande che danno allegria ai veglioni più colorati dell’anno. Senza scordare che fra qualche giorno arriva Halloween, magari possiamo abbellire la tavola con qualche decorazione a tema. Ma vediamo nel dettaglio come fare la pasta di sale, seguendo la nostra ricetta passo per passo.

Pasta di sale, gli ingredienti

  • 250 grammi di farina
  • 125 grammi di sale fino
  • 25 ml. di olio di semi o d’oliva
  • 150 ml. di acqua

Pasta di sale, l’impasto

  1. Versate la farina e il sale in un recipiente in plastica, poi aggiungere l’olio e l’acqua
  2. Mescolate e impastate il tutto energicamente fino ad amalgamare per bene tutti gli ingredienti, aggiungendo altra acqua se necessario
  3. Una volta ottenuto una pasta consistente, adagiatela sul piano di lavoro infarinato poi continuate a lavorarla con le mani per qualche minuto fino a ottenere un composto tondo e liscio.

Pasta di sale, la cottura

  1. Posizionate l’impasto in forno a 130◦ a fuoco molto lento per circa 4/5 ore e
  2. Trascorso il tempo, lasciate raffreddare per qualche minuto

Ecco la pasta di sale pronta per essere modellata a vostro piacimento

Pasta di sale, indicazioni utili

  • Se vi cimentate a fare dei pupazzetti, può succedere che le gambe e le braccia non aderiscano bene, in questo caso sarà sufficiente inumidirle con un po’ d’ acqua: farà come collante naturale.
  • Potete anche dipingere il vostro capolavoro con pittura acquarello o colori a tempera
  • Per un effetto lucido e impedire all’oggetto di assorbire umidità possiamo spennellarlo con un tuorlo d’uovo sbattuto insieme a un cucchiaio d’acqua. Dovrete poi infornarlo per altri 30 minuti.
  • Per conservare la pasta di sale avanzata basta riporlain un contenitore ben chiuso e metterlo in frigo: potrete usarla per altri 6 mesi.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 ottobre 2013