Proprietà benefiche della Papaya

papaya proprietà

La papaya, frutto esotico dalla polpa succosa, è molto apprezzata in vari settori per il suo elevato potere antiossidante; contiene inoltre un enzima proteolitico ad alta azione digestiva, una sostanza efficace in caso di problemi digestivi. Negli ultimi anni la papaya avrebbe avuto un notevole impiego anche per curare alcune malattie: pensate che è stata anche consigliata a papa Giovanni Paolo II come rimedio alternativo ai sintomi del Parkinson da uno scienziato francese.

Papaya, proprietà benefiche

A detta degli esperti la papaya sarebbe efficace nel combattere la ritenzione idrica e la cellulite: se assunta a digiuno con dell’ananas faciliterebbe l’uscita degli acidi grassi dalle cellule adipose con un’azione drenante e anche antinfiammatoria. Sarebbe in grado anche di stimolare il metabolismo: secondo gli esperti riescirebbe a scomporre più velocemente le proteine con conseguente riduzione di peso.
Alcuni studi recenti avrebbero dimostrato che la papaya sarebbe in grado di combattere gastrite, colite e stitichezza cronica e di rafforzare le difese immunitarie.
Avrebbe anche proprietà esfolianti e antimicrobiche sulla pelle. A tal proposito vi consigliamo la lettura dell’articolo “Maschere viso fai da te a base di papaya”

Papaya, proprietà nutrizionali

La papaya contiene vitamina E, C e A e Sali minerali quali Calcio, Fosforo e Ferro inoltre è ricca di
antiossidanti come selenio, flavonoidi, carotene e provitamina A. I carotenoidi, nutrienti efficaci nel proteggere le cellule dai radicali liberi, sono presenti in maggiore quantità nella papaya rispetto altri frutti come per esempio pompelmo, arancia, kiwi, avocado e carote. È inoltre ricca di flavonoidi, nutrienti necessari per la circolazione sanguigna.
Grazie all’elevata quantità di carboidrati di facile assorbimento, di vitamine e sali, la papaya si rivela come un’ottima riserva di energia molto utile per i periodi di stress o affaticamento.

La papaya fermentata

Secondo alcuni studi la papaya fermentata sarebbe in grado di contrastare malattie come Parkinson, Alzheimer e Sars: questo perchè proprio la fermentazione consentirebbe di concentrare e di sviluppare al massimo tutti i suoi principi ed enzimi.
Sempre a detta degli esperti la fermentazione del frutto migliorerebbe la concentrazione delle sostanze in esso contenuto di circa 30 volte in più.
Indicazioni utili: la papaya fermentata deve essere liofilizzata necessariamente poiché i suoi enzimi sono molto sensibili al calore.

Certo, è ancora da verificare l’utilità scientifica della papaya ma il fatto che le sostanze in essa contenute facciano bene al nostro organismo, rimane indiscutibile.

Pubblicato da Anna De Simone il 7 novembre 2014