Panino all’Avocado

Considerato da qualcuno un alimento esotico e poco affine ai nostri palati europei, l’Avocado è un invece un frutto sicuramente versatile in cucina e benefico per il nostro organismo. Siamo in piena estate e i pic nic non mancano, perché non preparare dei panini all’Avocado? È il modo più semplice e veloce per gustare l’avocado, sfruttandone le grandi proprietà benefiche. L’avocado fresco, aggiunto ai nostri panini, li rende saporiti, li mantiene morbidi e ci aiuta a recuperare ottime energie, senza appesantirci.

Panino All’Avocado. Ingredienti per quattro panini

  • 4 panini grandi
  • 2 avocado maturi
  • 4 fette di mortadella
  • 1 conf. di caprino fresco spalmabile (o ricotta)
  • 4 pomodori pachino
  • 4 fette di lattuga
  • 1 cipolla rossa grande
  • sale e pepe q.b.
  • origano
  • olio extra vergine d’oliva
  • aceto 1 tazzina
  • aceto balsamico 1 tazzina
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • succo di 1 limone

Panino all’Avocado. La preparazione

  • Spellare gli avocado ed eliminare il nocciolo centrale. Tagliare a dadolini piccoli, irrorare con il succo di limone e dividere in due terrine separate.
  • Nella prima terrina: aggiungere un pizzico di sale, un cucchiaio d’olio, origano, un pizzico di pepe e mescolare.
  • Nella seconda terrina: schiacciare l’avocado fino a ridurlo in purea.
  • Mondare e tagliare la cipolla in fette abbastanza sottili. In una piccola padella, con poco olio mettete a dorare la cipolla. Successivamente, unire un bicchierino di aceto e 1 cucchiaino di zucchero e far sfumare a fiamma alta. Quando l’aceto è sfumato aggiungere l’aceto balsamico e proseguire la cottura fino a quando il liquido si è ridotto della metà. Togliere dal fuoco e far raffreddare.
  • Tostate leggermente i panini divisi a metà. Spalmare su una metà il caprino. Aggiungere una fetta di mortadella, sistemare sopra una fetta di lattuga, aggiungere un pomodorino a fette e una cucchiaiata di avocado a dadolini. Sovrapporre l’altra metà del panino, chiudere bene stringendo leggermente e servire.

Pubblicato da Anna De Simone il 11 agosto 2012