Panasonic, batterie long-life per impianti fotovoltaici

L’energia prodotta in proprio, dall’impianto fotovoltaico del tetto domestico, può essere meglio gestita grazie al sistema di batterie agli ioni di litio offerto da Panasonic. La produzione su larga scala è iniziata la scorsa estate, l’azienda nipponica ha studiato le batterie Long-life basandosi sulle esigenze dei Paesi europei.

Sempre molte più famiglie generano in proprio l’energia che consumano, il fotovoltaico è una realtà ben radicata e gli accumulatori Panasonic possono risolvere il problema della discontinuità energetica delle fonti rinnovabili.

Quali sono le caratteristiche dell’accumulatore Panasonic?
Si tratta di un sistema di batterie agli ioni di litio con un modulo dalla capcità nominale di 1,35 kWh e un sistema di gestione della batteria,  studiato per controllare la carica e scarica della batteria in base alle esigenze del consumatore. L’utente potrà controllare e monitorare il sistema di accumulazione domestico anche a distanza.

“Il sistema accumula l’energia in eccesso, prodotta dal pannello fotovoltaico nelle ore di picco, e scarica la corrente in base alle necessità. E’ la risposta ideale per chi cerca un accumulatore che aiuti a ottimizzare l’autoconsumo dell’energia generata in proprio. Una soluzione che aiuta le famiglie a ridurre la dipendenza dall’energia della rete e contribuisce a diffondere sempre di più l’energia pulita.”

L’accumulatore Panasonic è stato progettato per garantire una vita utile di 5 mila cicli di ricarica e offrire un funzionamento a lungo termine.

Quando parliamo di accumulatori Panasonic, questo sarà il primo sul mercato accompagnato dal marchio Panasonic ma c’è da dire che l’azienda giapponese, lo scorso anno, ha fornito sistemi di storage per lo stoccaggio dell’energia fotovoltaica a un’azienda tedesca che ha prodotto e commercializzato il sistema “Energy Storage E3 DC”. La centrale energetica domestica S10 sviluppata da E3/DC, garantisce una durata di vita di 20 anni.

Quanta energia può accumulare la batteria long-life Panasonic?
La capacità noinale di 1,35 kWh può soddisfare l’intero fabbisogno elettrico di un’abitazione media, per almeno un paio d’ore. Si tratta di un sistema tampone, le famiglie potrebbero utilizzarlo nelle ore serali, magari per garantire l’alimentazione degli elettrodomestici bianchi o del riscaldamento.

I più esigenti potrebbero optare per accumulatori dalla capacità maggiore; in questa sfera rientra il costotsissimo sistema Kyocera Solar. L’azienda giapponese offre delle batterie agli ioni di litio da 7,2 kWh insieme a moduli fotovoltaici dalla potenza di 4,03 kW.

Ti potrebbe interessare l’articolo Inverter fotovoltaico: funzionamento e tipologie

Pubblicato da Anna De Simone il 20 gennaio 2013