Orto Urbano … anche in terrazzo!

orto urbano terrazzo

Orto Urbano è la soluzione per chi sa di avere il pollice verde ma non ha un giardino o un terreno in cui poterlo dimostrare, a sé stesso e al mondo, e al vicino di casa. Con questa intelligente trovata è ora possibile coltivare anche dove non si immaginava di poterlo fare, creando una vera e propria piccola unità mobile green, con tanto di “rotelle rotanti”, per supplire alla mancanza di un suolo che accolga i semi e le piante, e i sogni, che vogliamo innaffiare e far fiorire. 



In terrazzo, Orto Urbano è perfetto, ma non solo: anche in un più piccolo balcone, in verande, uffici e appartamenti. Si tratta di un kit facile da assemblare, costituito da tre componenti robusti, studiati e realizzati apposta per resistere all’uso prolungato e a climi non sempre favorevoli.

Orto Urbano… anche in terrazzo, ma non solo, è sempre ecologico, riutilizzabile, e personalizzabile. E’ una idea green semplice e che si adatta alle esigenze e alle capacità di ciascuno. E intendo sia a livello personale, di coltivatore o appassionato di balconi fioriti, sia a livello di disponibilità di spazio: non sempre si ha il balcone o l’attico che si desidera.

orto urbano terrazzo

Con Orto Urbano anche in un terrazzo micro si può realizzare il proprio piccolo giardino: se curato con amore e seguendo i consigli degli ideatori, darà i suoi frutti. E verdure e fiori. Realizzato quasi completamente in legno e metallo, Orto Urbano è ecologico e anche riutilizzabile, grazie al fatto che il kit ha componenti standard combinabili in vari modi.

Se si vuole quindi rivoluzionare il proprio angolo verde di terrazzo, si può smontare tranquillamente e rimontare in una configurazione diversa, quella che meglio si adatta alla nuova disposizione generale. Non è finita: la semplicità geniale di questo Orto Urbano arriva anche a permetterci di personalizzare il tutto con una mano di colore, ad esempio, E’ di legno grezzo, il contenitore, quindi si presta bene alle più bizzarre decorazioni, decoupage compreso.

L’idea di coltivare il proprio orto urbano autonomamente, comprende naturalmente anche la possibilità di scegliere la misura con cui farlo. Il kit è disponibile in tre misure, infatti: small (misure interne di cm 80x60x20h) large (misure interne di cm 120x80x20h) e maxi (misure interne di cm 120x100x20h).  Se finora ho parlato di versatilità a livello di arredo, devo confermare questa qualità di Orto urbano anche dal punto di vista del suo utilizzo “agricolo”: grazie alle pareti sovrapponibili potremo decidere quanto e come interrare le piante che vorremo farvi crescere.

orto urbano terrazzo

Iniziamo ad aprire il kit: troviamo un bancale e un paretale-collare pieghevole, entrambi in legno di abete, e un pianale in compensato fenolico forato. Dopo aver posizionato il bancale allarghiamo le pareti seguendo le guide e posizioniamo le pareti sopra il bancale, poi appoggiamo il pianale sopra il bancale.  Ottenuto il nostro Orto Urbano, anche in terrazzo, mobile a nostro piacimento, possiamo scordarci l’ansia da aloni sul pavimento o ristagni di acqua da scovare e pulire.

Con un gesto semplice, ogni volta che vogliamo e senza spezzarci la schiena come accadrebbe con un vaso o un contenitore qualsiasi, potremo pulire lo spazio occupato dal pallet a rotelle facendo anche defluire meglio l’acqua durante le annaffiature.

Non resta che scegliere cosa coltivare, assieme al desiderio di avere un terrazzo verde e rigoglioso. Carote, basilico, rucola, zucchine e pomodori, ma anche fiori e altri ortaggi: possiamo sbizzarrirci provvedendo poi a identificare il miglior posizionamento a seconda dell’ospite del nostro Orto urbano.  

Prima di fuggire sul sito ufficiale, scalpitanti, per scegliere il kit che calza al meglio sul nostro terrazzo e cosa coltivarci, per dare un ottimo spunto anche al nostro vicino, un piccolo excursus sulla bella storia dell’azienda di famiglia che ha avuto questa pensata. Oggi ha sede a Lissone (MB), in Brianza, ma negli anni sessanta è iniziato tutto in pieno centro, a Milano.

Il nonno degli attuali fratelli di Orto Urbano, Alessandro e Massimo, aveva un magazzino di produzione e commercializzazione di prodotti per imballaggio in Corso Garibaldi. Rigogliosa come le nostre pianticelle saranno grazie al vaso-mobile di loro invenzione, l’attività ha cominciato a necessitare più spazio ed è arrivato il momento di trasferirsi nella sede attuale.

orto urbano terrazzo

Prodotto ormai consolidato e di successo, Orto Urbano oggi sta portando tanti piccoli e grandi punti verdi nei terrazzi di chi aveva già messo una pietra sopra all’idea di poter avere un proprio spazio da innaffiare. Sempre più uffici, negozi e ristoranti, oltre che singoli cittadini con il cuore green, stanno cogliendo i frutti del kit mobile e, essendo proprio mobile, la sua avventura non si ferma qui.

Sul sito di Orti Urbani, dove adesso vi lascio scappare, troviamo anche degli utili video tutorial creati insieme al Centro Giardinaggio San Fruttuoso di Monza con molte dritte su come creare mini orti virtuosi e giardini sempre verdi anche in inverno.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Vi potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Pubblicato da Marta Abbà il 17 giugno 2016