Consociazioni tra piante nell’orto

consociazione piante orto

Consociazioni tra piante nell’orto: ispirandoci alle consociazioni dell’orto sinergico, ecco come abbinare le piante da coltivare nell’orto. 

Ogni periodo è quello giusto per iniziare a coltivare l’orto ma, senza dubbio, tra la primavera e l’estate abbiamo più possibilità! Il clima mite primaverile sembra quasi invitarci a indossare il pollice verde, scorciarsi le maniche e iniziare a lavorare il terreno. Quali ortaggi coltivare sul nostro orto in terrazza o in pieno campo? Per decidere quali piante coltivare è possibile basarsi sui principi della consociazione degli ortaggi, una pratica molto utile apprezzata soprattutto in agricoltura sinergica.

Le consociazioni tra piante nell’orto sono importanti quando si coltiva in piena terra ma ancora di più quando si coltiva l’orto in balcone così da ottimizzare gli spazi.

A cosa serve consociare le giuste piante nell’orto?
Esistono dei rimedi naturali per evitare o limitare al minimo l’uso di pesticidi e insetticidi nell’orto, la consociazione è tra questi.

Coltivando, insieme, determinate piante, si può realizzare un rapporto sinergico, una sorta di alleanza che ha lo scopo di combattere i parassiti e fornire i nutrimenti necessari al terreno.

Quindi i vantaggi della consociazione tra piante nell’orto possono essere così sintetizzati: da un lato le consociazioni migliorano la fertilità del suolo e dall’altro abbassano il rischio di attacchi parassitari.

La consociazione è una pratica molto usato in agricoltura sinergica. Un orto sinergico ben avviato riesce a mantenersi in perfetto equilibrio anche grazie al giusto abbinamento delle piante da coltivare nella medesima aiuola.

Consociazioni tra piante nell’orto 

In questo paragrafo vi riportiamo le migliori consociazioni che potete sperimentare nel vostro orto.

Aglio, da coltivare con fragole, lamponi, carote e rape

L’aglio ha un effetto repellente contro un gran numero di parassiti.  L’impianto dell’aglio è consigliato in diverse circostanze: l’aglio ha ottime funzioni antibatteriche e svolge il ruolo di antiparassitario naturale (l’aglio come antiparassitario).

Basilico, da coltivare con i pomodori 

La coltivazione dei pomodori può essere migliorata dal basilico che ne migliora il gusto e contribuisce ad allontanare i pidocchi del pomodoro.

Prezzemolo da coltivare con pomodori o peperoni 

Il prezzemolo può essere coltivato alla base delle piante di pomodoro o peperoni perché funge da repellente contro gli afidi.

Cipolla da coltivare con sedano o carota

La cipolla si può coltivare insieme al sedano e alle carote. Le due coppie di ortaggi si aiutano a vicenda generando un effetto repellente contro i parassiti.

Menta, origano, cavoli, lattuga, maggiorana e timo

Maggiorana e timo vanno coltivati nelle aiuole degli ortaggi mentre è bene accostare la menta e l’origano ai cavoli e alle lattughe.

Consociazioni con le piante aromatiche nell’orto

Nel paragrafo precedente vi abbiamo già parlato di erbe aromatiche come timo, maggiorana, prezzemolo, basilico, sedano, origano e menta. In questo paragrafo vi riportiamo delle consociazioni utili da attuare nelle coltivazioni di piante aromatiche meno diffuse.

  • – Erba cipollina
    L’erba cipollina può essere coltivata insieme alle carote perché ne migliora il gusto e lo sviluppo.
  • – Cumino
    Il cumino migliora la struttura del terreno rendendolo più soffice, provatelo a coltivare qui e li in tutto l’orto.
  • – Aneto
    Evitate di associarlo alle carote, meglio coltivarlo con il cavolo.
  • – Rosmarino
    Da coltivare con cavoli, fagioli, carote e salvia. I suoi composti aromatici riescono ad allontanare la cavolaia, la mosca delle carote e l’Epilachna varivestis, un insetto della famiglia delle coccinelle.
  • – Ruta
    Potete seminarla vicino alle rose e ai lamponi per allontanare gli insetti parassiti. Assolutamente da non coltivare insieme al basilico.
  • – Tanaceto
    Riesce a repellere diversi insetti volatili che attaccano gli alberi da frutto. Coltivate insieme a lamponi, rose o alberi da frutto.
  • – Melissa e valeriana
    Migliora il sapore e lo sviluppo dei pomodori mentre la valeriana può essere coltivata ovunque nell’orto.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 maggio 2016