Come organizzare una grigliata all’aperto

organizzare grigliata

Un Barbecue può essere un modo originale per festeggiare con gli amici. Organizzare una grigliata all’aperto non è così semplice come sembra: bisognerà provvedere agli alimenti, alla griglia, al fuoco e all’individuazione di un luogo che consente il BBQ.

Acquistate carni e verdure di produzione locale. Considerate che le carni possono acquistare molto sapore se fatte frollare o marinare per qualche giorno prima della grigliata. Preparate insalate e contorni vari, assicuratevi di preparare le pietanze preferite dei commensali. Non dimenticate il dessert. Volendo sintetizzare, per organizzare una grigliata all’aperto vi servirà:

  • Bevande.
    Per tenerle fresche rivolgetevi al vostro pescivendolo di fiducia e fatevi dare qualche secchio di ghiaccio dove poter depositare bottiglie e lattine.
  • Alimenti.
    Meglio condire le verdure al momento, quindi non dimenticate pepe, sale, limone e sott’olio (meglio se fatti in casa come pomodori, carciofi, melanzane, zucchine…) , così nell’arricchire carni e insalate procedete anche con il condirle. Le carni possono essere acquistate presso un allevatore locale, meglio se acquistate qualche tempo prima della grigliata così da farle marinare o frollare e renderle più saporite con spezie (aceto di vino bianco e rosmarino sono perfetti per le carni bianche, per quelle rosse meglio prediligere un aceto più forte), gli amanti del genere potranno portare una grossa provola da servire… grigliata, come se no! Non dimenticate di preparare un dolce.
  • Accessori.
    Il luogo prescelto per la grigliata dispone di un’area BBQ o PicNic? In base all’attrezzature offerte dall’area in cui si terrà la grigliata, scrivete un elenco di ciò che vi servirà:
    -carbonelle
    -tovaglioli
    -bicchieri
    -piatti
    -posate
    -vassoi
    -tovaglia
    -contenitori dove tenere i cibi
    -sacchetti per i rifiuti

In commercio non mancano monouso in plastica biodegradabile così da abbassare l’impronta ecologica del vostro BBQ. Non dimenticate che non tutto dovrà essere in plastica: per gestire la griglia è necessario un grosso forchettone da cucina, così come per accogliere gli alimenti appena grigliati sarà necessario un vassoio resistente al calore. Per avviare il fuoco della griglia, utilizzate un vecchio sacco di stoffa da ardere insieme alle carbonelle. Se impiegate uno di quei prodotti chimici venduti al supermarket o dell’alcool, non solo dovrete fare attenzione all’impiego ma prima della cottura degli alimenti dovrete effettuare più volte l’aggiunta di nuova carbonella, aspettando a ogni aggiunta che questa bruci del tutto. Il ricambio di carbonella è necessario altrimenti gli alimenti avranno un tremendo sapore!

Pubblicato da Anna De Simone il 11 settembre 2013