Olio di mandorle alimentare

olio di mandorle alimentare

Olio di mandorle alimentare: usi, proprietà e tabella nutrizionale dell’olio di mandorle dolci di grado alimentare. Dove comprarlo e consigli all’uso in cucina.

Olio di mandorle alimentare

Le mandorle sono un’ottima fonte di olio: il 50% della massa di ogni mandorla è costituita da sostanze oleose, quindi, con la premitura a freddo, si ha un’ottima resa in termini di produzione di olio di mandorle.

Sappiamo che l’olio di mandorle è molto apprezzato in cosmetica: è fortemente idratante, esercita un’azione emolliente, lubrificante, lenitiva ed è ricco di sostanze antiossidanti utili alla pelle. Non solo uso topico, le stesse sostanze antiossidanti possono essere preziose per il nostro organismo quando l’olio di mandorle è di grado alimentare ed è usato in cucina, in ambito della dieta quotidiana.

L’olio di mandorle è ricco di acido oleico monoinsaturo (in una percentuale del 32%, rientra nella classe degli acidi grassi omega 9), acido linoleico (per una percentuale del 13%, rientra nella classe degli acidi grassi polinsaturi tipo omega-6), e solo il 5% di acidi grassi saturi. Non contiene acidi grassi omega-3 come l’acido linolenico.

L’olio di mandorle dolci è ricco di Tocoferolo, un nutriente vitaminico meglio noto come Vitamina E. La vitamina E è un potentissimo antiossidante e l’olio di mandorle ne è ricchissimo: 100 ml di prodotto coprono il 261% del fabbisogno quotidiano di vitamina E!

Olio di mandorle, proprietà nutrizionali

L’olio di mandorle alimentare, come qualsiasi olio vegetale, ha un elevato potere saziante, ciò è legato al forte apporto calorico: 100 grammi di prodotto apportano 885 kcal. Un apporto calorico pressoché identico a quello dell’olio extravergine di oliva (884 kcal per 100 g di prodotto). Per quanto riguarda i valori nutrizionali, analizzando la tabella delle sue proprietà messa a disposizione dal Database dell’USDA si legge:

  • Energia: 3.701 kJ (pari a 855 kcal)
  • Grassi: 50 g. di cui
    – 5 g saturi
    – 31,6 g monoinsaturi
    – 15 g polinsaturi
    – 0 g Omega 3
    – 12,6 g Omega-6
  • Vitamina E: 39,2 mg (pari al 261% de valore giornaliero consigliato)
  • Vitamina K: 7,0 μg (pari al 7% del valore giornaliero consigliato)

Olio di mandorle in cucina

Gli usi in cucina dell’olio di mandorle dolci sono molteplici. Si può usare per condire l’insalata o per la frittura, proprio al pari di qualsiasi altro olio vegetale.

Per condire l’insalata si può preparare una delicata vinegrette unendo 2 cucchiai di olio di mandorle dolci a 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele, un pizzico di sale e pepe fresco macinato. Unito all’aceto rosso è indicato per esaltare il sapore di carni. Il suo sapore delicato lo rende indicato anche per sostituire il burro in determinati dolci.

Olio di mandorle alimentare, dove comprarlo

L’olio di mandorle alimentare non è facile da trovare in commercio in Italia. Negli Stati Uniti e soprattutto in California dove vi è la più grande produzione di mandorle a livello mondiale, in qualsiasi supermercato si può trovare il suo olio! Allora dove trovarlo? Niente paura, non vi stiamo suggerendo di comprare un biglietto aereo per la California, anche se un viaggetto non fa mai male….! Per comprare l’olio di mandorle bisognerà sfruttare la compravendita online.

Sono molti gli ecommerce che offrono questo prodotto. Se avete un emporio alimentare di riferimento usate pure quello, in alternativa sfruttate Amazon.

Su Amazon, una confezione di olio di mandorle dolci si compra al prezzo di 14,35 euro e spese di spedizione comprese nel prezzo.

Per tutte le informazioni sul prodotto vi rimandiamo alla pagina ufficiale Amazon: KTC Pure Almond Oil. Si tratta di olio di mandorle di grado alimentare, quindi ideale da usare in cucina.

E’ assolutamente sconsigliato usare un olio di mandorle per uso cosmetico in cucina. Perché? Perché l’olio di mandorle cosmetico è spesso estratto con l’ausilio di solventi che risulterebbero tossici se ingeriti.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 28 luglio 2017