Olimpiadi 2012, Basketball Arena a prova di riciclaggio

L’Arena del Basket delle Olimpiadi di Londra non è solo uno degli edifici icona dei Giochi 2012 ma è anche un esempio di stategia sostenibile. L’Arena Basketball, progettata da Wikinson Eyre Architects, è l’edificio temporaneo tra i più grandi della storia dei Giochi: offre 12.000 posti per le olimpiadi e 10.000 posti per gli appuntamenti di basket e di rughby delle paraolimpiadi. Nella realizzazione di tale edificio, un fattore chiave è stato la sostenibilità.

E’ alto 30 metri, per farsi un’idea della maestosità di tale struttura, baterebbe osservare l’altezza di un edificio di sette piani. E’ composta da un telaio in acciaio avvolto in 20.000 metri quadrati di un rivestimento leggero, privo di ftalati e in plastiche riciclabili. Il tealaio in acciaio è composto da moduli ridotti al minimo ma che riescono a creare un modello tridimensionale attraverso la formazione di un moto ondulatorio che crea infinite facciate all’edificiio.

GUARDA LE FOTO DELLA Basketball Arena

L’interazione tra acciaio e rivestimento sostenibile è stata progettata per interagire con la luce per creare effetti straordinari: durante la otte si creano giochi di luce e di ombre, creando un’ambientazione teatrale, quasi da concerto! Durante il giorno, il tetto assicura la dovuta illuminazione eliminando il fastidioso effetto che potrebbe avere il sole sui giocatori.

Tra gli altri punti di forza dell’edificio, vediamo che questo è stato allestito unendo dei componenti che possono essere facilmente smontati e pronti al riutilizzo. Oltre i due terzi dei materiali utilizzati per l’allestimento dell’Arena saranno senza dubbio riciclati.

GUARDA LE FOTO DELLA Basketball Arena

Pubblicato da Anna De Simone il 2 agosto 2012