Nike, la scarpa green di tendenza

Nel tentativo di dimostrare il suo impegno nella realizzazione di prodotti ecofriendly, la più grande icona sportiva, la Nike, ha lanciato sul mercato delle calzature che equipaggiano un tipo di tacchetto chiamato Nike GS. L’intera calzatura è realizzata con materiali rinnovabili e riciclati, la scarpa pesa solo 160 grammi aggiudicandosi il titolo di scarpetta più “veloce e più leggera” di sempre.

Per realizzare le Nike GS sono state impiegate bottiglie di plastica riciclate ma non solo riciclaggio anche materiali a basso impatto ambientale come i semi di ricino che trattati prendono il nome di Pebax Renu, un materiale vegetale utilizzato per creare le piastre di trazione delle calzature. Le Nike GS possono vantare una filiera produttiva green, l’intero processo di realizzazione emette il 35% di gas serra rispetto al processo tradizionale.

I semi di ricino possono essere coltivati con estrema facilità e richiedono molta meno acqua delle altre fibre naturali. I tacchetti delle Nike GS sono privi di qualsiasi sostanza chimica nociva. Le Nike GS non sono scarpe da passeggio o da trekking, sono state studiate come scarpe da calcio. Per un calciatore il fattore “leggerezza” è fondamentale. Le Nike GS sono fino al 15% più leggere rispetto alla concorrenza. In più, i tacchetti possono fornire elevate prestazioni anche in condizioni più pressanti.

Le Nike GS sono in vendita in edizione limitata e potranno essere acquistate tramite il Nike Store a partire dal 15 agosto 2012 per un prezzo di 300 dollari.

Pubblicato da Anna De Simone