MyFoody, la soluzione agli sprechi alimentari

myfoody soluzione sprechi alimentari

MyFoody è la prima applicazione italiana che ti aiuta a ridurre gli sprechi alimentari risparmiando sulla tua spesa.



MyFoody nasce nel 2015 con l’intento di promuovere un consumo alimentare consapevole e ridurre così il problema dello spreco alimentare. Un fenomeno oggi in forte crescita dato che oltre un terzo di cibo, prodotto in tutto il mondo, non viene consumato e finisce addirittura nella spazzatura.

Questo è un fatto inaccettabile considerando che la quantità di cibo sprecato, che finisce per essere smaltito dai distributori e dai produttori con conseguenti danni all’ambiente, potrebbe dare da mangiare, per un anno intero, a circa 2 miliardi di persone. MyFoody, in questo senso, si propone di ridurre tale inefficienza presentandosi come valida soluzione in grado di trasformare gli sprechi alimentari in risorse.

La piattaforma, infatti, mette in comunicazione i supermercati con i consumatori, permettendo a questi ultimi di poter conoscere, in tempo reale, le offerte più vantaggiose sui prodotti a rischio spreco presenti nei punti vendita più vicini alla propria posizione. I punti vendita, aderendo a MyFoody, possono migliorare la gestione delle eccedenze alimentari, ridurre gli sprechi alimentari e comunicare il loro impegno sostenibile.

Vediamo allora nel dettaglio come funziona!

Come funziona MyFoody

Per visualizzare le offerte disponibili sulla piattaforma, bisogna innanzitutto scaricare l’app mobile MyFoody (disponibile su Android e iOS), registrarsi gratuitamente ed effettuare l’accesso. Successivamente, attivando la geolocalizzazione e impostando le proprie preferenze, l’applicazione mostrerà automaticamente tutte le offerte anti-spreco dei negozi più vicini alla zona indicata e aderenti all’iniziativa.

I prodotti, che sono scontati al 50%, non possono essere acquistati online ma si trovano direttamente in negozio. Una volta, quindi, individuato il punto vendita più vicino, basterà recarsi sul luogo indicato e acquistare i prodotti desiderati.

Grazie alla presenza di un’area anti-spreco, allestita appositamente nei punti vendita e contraddistinta dal bollino MyFoody, le offerte sono inoltre facilmente rintracciabili e distinguibili dal resto. I prodotti prossimi alla scadenza, che presentano difetti di confezionamento o che sono generalmente acquistati in eccesso per pianificazione scorretta o stagionalità del prodotto, possono così trovare nuova vita ed essere acquistati dai consumatori a prezzi vantaggiosi.

Qui di seguito potete vedere il video ufficiale che vi spiega il funzionamento …

La community anti-spreco di MyFoody

MyFoody non è solo un’app: è un movimento contro lo spreco alimentare. La community online, ad oggi, conta quasi 18.000 fan su Facebook e continua a crescere in maniera esponenziale anche su Instagram grazie alle ricette anti-spreco, i consigli per autoprodurre e tante altre idee creative in grado di trasformare gli sprechi in risorsa.

MyFoody, che è attualmente inserita all’interno del Talent Garden di Milano, ha anche ottenuto importanti premi e riconoscimenti:

  • È stata premiata dalla Commissione Europea come una delle migliori 35 imprese innovative a impatto sociale d’Europa.
  • È stata premiata da Apple Store come una delle migliori App nella categoria Lifestyle & Sustainability.
  • È stata selezionata dalla Commissione Europea in collaborazione con KPMG tra i migliori 13 scaling circular business europei del 2018.

Non ti resta quindi che scaricare l’app e visualizzare subito le offerte disponibili.

Ridurre gli sprechi non è mai stato così semplice!

Per maggiori informazioni visita il sito: www.myfoody.it

A cura di Christel Schachter