Monitorare e gestire le performance ambientali

Performance ambientali

Eco Index è un sistema che consente all’impresa di monitorare e di gestire le performance ambientali dei prodotti e di definire gli obiettivi green, per esempio che tutti i prodotti devono essere in linea con i regolamenti ambientali dei principali mercati geografici mondiali in cui l’azienda opera.

Ma anche eco-design, riduzione dell’impatto ambientale, utilizzo di materiali low-carbon e una progettazione accurata del prodotto  trovano in Eco Index la possibilità per l’azienda di varare una strategia green che contribuisce allo sviluppo sostenibile della società. A partire dal monitoraggio e dalla misurazione dei risultati.

L’Eco Index è un’invenzione della multinazionale coreana LG che ora se ne serve per rendere efficace lo sviluppo di prodotti sempre più green al fine di ridurne la carbon footprint durante l’intero ciclo di vita. Monitoraggio ambientale, risparmio energetico e attenzione al riciclo trovano visibilità in un indice di immediata percezione.

Per la valutazione della carbon footprint nel 2011 LG ha anche costruito il Life Cycle Inventory Database (LCI DB) per 8 categorie di prodotto (TV, monitor, lavabiancheria, frigoriferi, LED, pannelli solare, telefonini e condizionatori) e se ne è servita anche nel 2012 per valutare la carbon footprint di altre sei categorie di prodotto.

In tema di risparmio energetico, LG ha definito al proprio interno una serie di strategie finalizzate a ridurre i consumi di energia e a mantenere stabile il consumo di potenza. Ne è risultato che, nel 2012, più di 1.000 prodotti LG hanno soddisfatto i requisiti per avere l’etichetta di qualità ENERGY STAR, con un incremento del 140% rispetto all’anno precedente.

Per una maggiore consapevolezza sulle emissioni di C02 generate dai prodotti, l’azienda coreana mette al corrente i consumatori sulla quantità di GHG (gas ad effetto serra) emessa durante l’utilizzo, misurando la carbon footprint dell’intero ciclo di vita. Sotto questo aspetto, LG sta lavorando per ridurre le emissioni legate alle business operation.

Anche l’uso di materiali riciclati, come ad esempio la plastica, è fondamentale per promuovere il riutilizzo di risorse. In questo senso, nel 2012 LG ha utilizzato 4.980 tonnellate di plastica riciclata PCR, un buon incremento rispetto al 2010 (2.014 t.) e al 2011 (3.298 t.).

Lo sviluppo del packaging ha un ruolo altrettanto importante: per questo LG ha realizzato delle linee guida e ha stabilito un processo di sviluppo di packaging green e, in particolare, ha applicato il processo a TV e cellulari. Per i TV realizzati nel 2013 è stato ridotto l’utilizzo di materiale per il packaging del 4,6% rispetto a un incremento della dimensione del prodotto, mentre per i cellulari la riduzione è stata del 20,1%.

Pubblicato da Michele Ciceri il 5 luglio 2013