Mimosa pudica, tutte le info

mimosa pudica

Mimosa pudica: coltivazione, semina, vendita della pianta  e consigli su come curarla. Come coltivare la mimosa pudica sensitiva.


Mimosa pudica sensitiva

Il suo nome comune è Sensitiva e si tratta della specie Mimosa pudica, appartenente alla famiglia delle Mimosaceae. Il nome mimosa sensitiva è legato alla capacità di rispondere a stimoli tattili o alle vibrazioni, richiudendo le foglie su se stesse.

Questo fenomeno non è raro in botanica. Si chiama tigmonastia ed è un meccanismo di difesa in risposta a determinati stimoli. A cosa serve? Prendiamo il caso della mimosa pudica, questa pianta presenta foglie molto delicate che possono essere danneggiate facilmente dal vento. Richiudendosi, le foglie non solo si proteggono da un punto di vista meccanico ma limitano anche il fenomeno dell’evaporazione dell’acqua proteggendosi dal disseccamento.

Mimosa pudica, caratteristiche della pianta

La mimosa pudica o mimosa sensitiva, è una pianta perenne, presenta fusto semilegnoso e i rami presentano spine. Cresce con andamento arbustivo raggiungendo solo raramente un’altezza superiore a un metro.

Le foglie sono paripennate, composte da 12 – 25 paia di foglioline dal colore verde acceso. La mimosa pudica è apprezzata soprattutto per le sue foglie mobili ornamentali ma presenta anche graziosi fiori.

fiori della mimosa pudica sono attinomorfi, la corolla è composta da 4 – 5 petali di ridotte dimensioni e stami più appariscenti, allungati. Nel complesso, l’infiorescenza assume un caratteristico aspetto piumoso, globoso, da circa un centimetro di diametro e di colore lilla – rosa. Dai fiori si sviluppa un frutto, un baccello irsuto di 2 cm che contiene dai 2 ai 4 semi, ognuno dal diametro di circa 2 mm.

Mimosa pudica: coltivazione

La coltivazione è possibile sia in vaso che in piena terra. In caso di mimosa pudica in vaso, è necessario impiegare contenitori molto capienti: necessita di spazio!

La mimosa pudica va riparata in ambiente protetto durante l’inverno. E’ originaria dell’America Latina, dell’Africa e delle zone temperate dell’Asia. Nell’ideale dovrebbe svilupparsi in un ambiente con temperatura intorno ai 20 °C.

Per la coltivazione, va tenuta in un ambiente molto luminoso ma non esposta ai raggi diretti del sole dove potrebbe bruciarsi.

Mimosa pudica semina

La semina è semplice e rappresenta un ottimo metodo di propagazione della mimosa pudica. Potete seminare la mimosa pudica in primavera, impiegando del terriccio soffice misto a sabbia e torba. Il substrato va mantenuto umido fino alla germinazione e per le prime fasi di sviluppo che possono essere più lente rispetto ad altre piante arbustive.

Semi di mimosa pudica, vendita

In commercio, presso vivai e garden center, è possibile comprare sia la pianta adulta, in vaso, sia i semi. Il prezzo di vendita dipende dal vivaio e dalle dimensioni della pianta. Mentre i semi di mimosa pudica sono molto più economici. Se avete difficoltà nel reperire la pianta potete sfruttare la compravendita online.

A questa pagina Amazon è disponibile la vendita sia di semi che della pianta adulta, il prezzo varia in base al numero di semi o al diametro del vaso in caso di pianta adulta. Tenete presente che spesso i semi non presentano un elevate germinabilità, quindi solo pochi dei semi comprati vi restituiranno una piantina.

Invece di soffermarvi sulla vendita della mimosa pudica, se un vostro amico presenta una pianta, potete eseguire una moltiplicazione per talea o prelevare i semi al momento della maturazione dei frutti. Il periodo di semina è la primavera mentre la talea si esegue in estate, con rami giovani.

Come coltivare la mimosa pudica

Ha bisogno di un suolo soffice, umido, sciolto e ben drenato. Chi abita nell’Italia Meridionale può coltivare la mimosa pudica in giardino mentre chi abita nelle zone più fredde del Settentrione, dovrebbe provvedere alla oltivazione in vaso così da spostare la pianta in casa in inverno.

Le cure da dedicare alla pianta sono semplice: basta concimarla con stallatico maturo in primavera mentre, mensilmente, andrebbe aggiunto un concime a base di potassio e azoto. Se la vostra mimosa pudica ha foglie gialle, potrebbe trattarsi di una carenza di azoto o di un eccesso idrico. Per un approfondimento: perché le foglie delle piante ingialliscono.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 febbraio 2018