Micosi cutanee, prevenzione, cure e rimedi naturali

Micosi cutanee: queste infezioni sempre in agguato, ma non sempre si contraggono dall’ambiente esterno. Ecco che cosa fare per evitarle e come trattarle!

Le micosi cutanee sono infezioni causate dai funghi dermatofiti che si sviluppano a livello della cute; queste infezioni colpiscono qualsiasi parte del corpo; più in particolare gli strati cheratinizzati dell’epidermide e gli annessi cutanei ovvero peli, capelli e unghie (soprattutto quelle dei piedi).  Le micosi cutanee vanno trattate con tempestività al fine di  scongiurarne la cronicizzazione e l’espansione.

Come prevenire le micosi cutanee

Per prevenire la comparsa delle micosi cutanee sono necessari alcuni accorgimenti. E’ importante anche  individuarli in tempo e, soprattutto, capire cosa sono le micosi, come insorgono e come si manifestano. In ogni caso è bene consultare uno specialista per trattarle in modo adeguato!

  • Dopo il bagno, in mare o in piscina, asciugare bene la pelle, soprattutto in quelle aree in cui l’acqua tende a ristagnare come le pieghe cutanee, le ascelle, l’inguine, con un asciugamano morbido.
  • In palestra, attenzione ai tappetini di gomma o alle panche degli spogliatoi: nei loro interstizi si possono annidare i funghi e il contagio; soprattutto se il clima è caldo e umido, è molto facile.
  • In piscina. Non girare a piedi nudi e, soprattutto, non sederti sulle piastrelle, tantomeno quelle del bordo della vasca. È più salutare usare sdraio o lettini, ma soltanto stendendovi sopra un asciugamano, appoggiandolo sempre dallo stesso lato.
  • Luoghi pubblici. Non soltanto in piscina, ma anche se si frequentano impianti sportivi, saune, docce o comunque luoghi pubblici affollati, è bene evitare il contatto tra la pelle nuda e tutte superfici potenzialmente infette proteggendosi con ciabatte e asciugamani.
  • Asciugamani. Non usare teli, asciugamano o calzature di altri, anche se si tratta di amici o familiari.
  • Al rientro. Lavare sempre le ciabattine o gli zoccoli, i costumi, le tute e gli asciugamani. Sarebbe bene utilizzare biancheria, asciugamani e indumenti sportivi che possono essere lavati in lavatrice a temperature elevate (meglio se sopra i 60°).

Le microlesioni cutanee ti espongono a maggior rischio di contrarre micosi, verruche e altre malattie contagiose. Per prevenire il contagio in piscina o in sauna, quando sei a piedi nudi, ti consiglio di indossare dei calzari protettivi.

I calzari in lattice si possono comprare nei negozi di abbigliamento sportivi o sfruttando la compravendita online. Su Amazon un paio di calzari protettivi si compra al prezzo di circa 8 euro con spese di spedizione comprese nel prezzo. Per tutte le info sul prodotto citato ti rimando alla pagina ufficiale Amazon: calzari protettivi.

Rimedi per le micosi cutanee

Tea Tree Oil

Questo olio essenziale è uno dei rimedi più conosciuti nel trattamento delle micosi cutanee. In effetti, si tratta di un ingrediente spesso presente nei preparati cosmetici naturali e casalinghi pensati per combattere l’acne e la forfora, così come nel trattamento di candidosi o cistite. Questo olio nella sua versione pura può irritare la pelle, per cui dovremmo evitare di applicarlo direttamente sulla mucosa o su zone sensibili. Possiamo anche diluirlo in olio di cocco, che ha anch’esso proprietà antimicotiche, pur non essendo così aggressivo.

Olio essenziale di origano

Altro olio essenziale molto efficace grazie alle sue proprietà antibiotiche e antimicotiche è quello estratto dalla pianta aromatica dell’origano. Di solito è un rimedio particolarmente indicato per uso orale, sempre se riportato sull’etichetta del prodotto.

Possiamo abbinarlo all’olio essenziale di tea tree o ingerirlo per potenziare il trattamento dall’interno. In questo caso, assumeremo una goccia di questo olio diluito con un cucchiaino di olio o di miele, tre volte al giorno.

Zenzero

Lo zenzero è un rimedio molto impiegato per combattere  diversi disturbi. Anche contro le micosi si rivela di grosso aiuto per la sua efficacia contro  batteri e  funghi, senza arrecare effetti indesiderati. Puoi applicare direttamente lo zenzero in polvere sulla zona interessata oppure il suo olio essenziale.

Propoli

Il propoli è tra i migliori antibiotici naturali nella cura di qualsiasi tipo di infezione grazie alle sue moltepriici proprietà benefiche, Possiamo utilizzare il propoli per via orale o per uso topico.

  • Per uso topico, basta applicare il prodotto direttamente sulla zona interessata. Assicurati che si tratti di propoli privo di alcol.
  • Per via orale, basta assumere 5 gocce mattina e sera per almeno 10 giorni.  A scopo preventivo, puoi assumere 5 gocce la mattina a digiuno, una volta a settimana. In questo caso è sempre bene consultare il parere di un medico!

Cannella di Ceylon

La cannella è un’alleata indispensabile nella cura di tanti problemi cutanei. La niacina, la tiamina e l’acido ascorbico, sostanze in essa contenute, la rendono un potente antimicotico.

Possiamo utilizzare l’olio essenziale di cannella con un bagno, così come per lo zenzero. Possiamo anche associare le due spezie per potenziarne gli effetti curativi. Assicurati prima  che la cannella sia quella di Ceylon.

Aglio

L’aglio non può mancare tra i rimedi contro le micosi cutanee, grazie alla sua forte azione antibatterica e antimicotica.  Possiamo anche associare la sua applicazione topica con il consumo a crudo. Se assumerlo ci costa fatica, possiamo ricorrere alle compresse di olio di aglio. Sono facilmente reperibili in erboristeria.

Pubblicato da Anna De Simone il 5 dicembre 2018