Macchina dell’acqua Beghelli

Negli ultimi giorni in tv stanno mandando lo spot della Macchina dell’acqua Beghelli, vediamo insieme come funziona, quali sono le esigenze di questa macchina e come fa a rendere gustosa e gasata la nostra acqua del rubinetto.

La Macchina dell’acqua Beghelli è un innovativo dispositivo per il trattamento dell’acqua potabile. Il dispositivo consente di ottenere, secondo il proprio gusto, un’acqua leggera o più saporita, lisca o frizzante. Senza dover produrre rifiuti in plastica come avviene con l’acquisto delle bottiglie d’acqua al supermercato.

La Macchina dell’Acqua Beghelli incorpora un filtro di ultima generazione dotato di resina a scambio ionico e carbone attivo argentizzato. Tale filtro ridurrà l’eventuale presenza dei residui dei metalli pesanti e solventi organici clorurati. Grazie alla lampada battericida a luce UV-C, la Macchina potrà contrastare la proliferazione dei batteri.

Il filtro dovrà essere sostituito e ad avvisarci sarà la stessa apparecchiatura con una serie di LED multicolore che al momento opportuno ci segnalerà la necessità della sostituzione. La macchina dell’acqua Beghelli è disponibile in due versioni, una con la predisposizione per il gasatore CO2 e la seconda con batteria ricaricabile e vari accessori.

Macchina dell’acqua Beghelli, prezzo
Il prezzo dell’apparecchio è di 249 euro per il primo modello e 299 euro per il secondo. Un altro costo da aggiungere è quello del filtro che andrà cambiato circa ogni 6 mesi, anche se l’autonomia del filtro varia in base all’utilizzo dell’apparecchio. Il filtro costa circa 20 euro. A questo costo andrebbe aggiunto il prezzo dell’elettricità per azionare la macchina, ma facciamo un rapporto basandoci sul prezzo iniziale della Macchina dell’Acqua Beghelli comparato all’acqua in bottiglia.

Conviene acquistare una Macchina dell’acqua? La risposta è semplice, conviene soprattutto a quelle famiglie che consumano molta  acqua in bottiglia. Un prezzo medio di una cassa d’acqua da sei bottiglie è di circa 2,00 euro. Prendiamo l’Acqua Vera, una confezione da sei bottiglie costa circa 2,50 €. Se si calcola un consumo di due bottiglie d’acqua al giorno, in un anno saranno consumate 730 bottiglie d’acqua in plastica con una spesa di circa 340 euro, un prezzo di gran lunga superiore a quello della Macchina dell’Acqua Beghelli. Per non parlare della quantità di rifiuti in plastica prodotti.

Il discorso è leggermente diverso se si parla di acqua frizzante perché qui, al prezzo del filtro (stimato come 0,04 centesimi al litro), bisognerà aggiungere i prezzi per le ricariche che andranno ad alimentare il gasatore CO2. La gasatura dell’acqua comporterebbe una spesa di circa 15 euro per ogni 80 litri d’acqua prodotti che corrispondono a 19 centesimi per ogni litro. La gasatura, sommata alla spesa della sostituzione filtro, ammonterebbe a un prezzo di 23 centesimi per litro di acqua frizzante.

Le stime qui riportate sono solo orientative, ma dando un’occhiata ai dati ISTAT viene fuori che:
“In Italia per l’acquisto di acqua in bottiglia ogni mese una famiglia spende mediamente 20,66 euro, in un anno la spesa può arrivare a 247 euro!“. I dati si riferiscono a una famiglia composta da tre persone.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 luglio 2012