I Luoghi del Cuore FAI del 2013

veduta-alto-cittadella-alessandria

Veduta dall’alto della Cittadella di Alessandria

I Luoghi del Cuore hanno trovato posto in un milione di cuori. Sono infatti un milione (968.904 per la precisione) i cittadini italiani e stranieri che hanno partecipato con il loro voto al 6° censimento lanciato dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Scopo dell’iniziativa, che si ripete dal 2003 (l’ultima edizione nel 2010): segnalare luoghi in pericolo o da tutelare, o semplicemente da non dimenticare, perché possano essere salvaguardati.

La classifica finale presentata oggi, 14 febbraio, nella sede milanese di Intesa Sanpaolo, ha riservato qualche sorpresa. Dopo essere stata in testa a lungo nella graduatoria dei voti online, la Reggia di Carditello a San Tammaro (Caserta) si è piazzata al quinto posto con 32.438 voti, preceduta dal Museo di Totò al Rione Sanità di Napoli (quarto con 43.126 voti).

Il cumulo dei voti (online + cartacei presentati nelle filiali Intesa Sanpaolo) ha messo al primo posto la Cittadella di Alessandria (53.953 voti), al secondo la Chiesa di San Nicola a San Paolo di Civitate in provincia di Foggia (53.394 voti) e al terzo l’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Monte Sacro a Mattinata, sempre in provincia di Foggia (50.071).

La classifica comprende complessivamente 100 siti segnalati (il 100° ha raccolto 1769 voti). Ora tocca al FAI farsi promotore delle segnalazioni ricevute. Come prevede il regolamento dell’iniziativa, il Fondo Ambiente Italiano – anche attraverso le sue oltre 100 delegazioni provinciali – solleciterà le istituzioni preposte affinché tengano in considerazione i luoghi che muovono il cuore dei cittadini sensibilizzando sindaci, soprintendenze e presidenti regionali.

Nei prossimi mesi il FAI procederà quindi a un monitoraggio delle realtà segnalate in modo da poter intervenire concretamente per il salvataggio di alcuni dei beni segnalati che per la prima volta verrà fatto in accordo e con la collaborazione delle Direzioni Regionali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. L’annuncio degli interventi che verranno effettuati sarà dato a giugno 2013.

L’appello dei FAI quest’anno, Il mondo ha sempre scelto l’Italia come luogo del cuore. E tu?, era rivolto per la prima volta anche agli stranieri, che abbiamo scoperto avere non pochi luoghi del cuore nel nostro Paese. Le risposte sono arrivate da 123 Paesi del mondo, dal Canada all’Olanda, dal Malawi alla Cina, dalle Isole Cook agli Stati Uniti. E ancora Togo, Turkmenistan, Brasile, Giappone, Messico, Libano, Spagna…

Altre curiosità: i luoghi segnalati sono complessivamente 10.451. A votare sono state di più le donne (52,8%) e l’età media dei votanti è di 45 anni. A votare di più è stata la Puglia (224.103 voti), seguita nell’ordine da Campania (145.217), Piemonte, Lombardia, Toscana, Lazio, Sicilia, Veneto, Liguria e Friuli Venezia Giulia.

La classifica delle prime 10 categorie di luoghi segnalati vede nell’ordine: chiese, abbazie, conventi, monasteri, ville, siti archeologici, edifici civili, castelli, aree urbane, parchi, giardini, palazzi.

Le 10 filiali di Banca Intesa Sanpaolo che si sono dimostrate più attive nella raccolta delle segnalazioni online (giusto citarle) sono state quelle di: Imperia (piazza Marconi), Casale Monferrato (piazza Castello), Borgo San Giacomo, Pegognaga, Santa Giustina, Pescara (viale Muzi e viale Bovio), Ponzano Veneto, Silvi Marina, Civitavecchia (piazzale degli Eroi).

Pubblicato da Michele Ciceri il 14 febbraio 2013