Latte biologico

Il latte è tra le principali fonti di calcio. I vegetariani che amano un’alimentazione etica e tutti coloro che prediligono il “mangiar bene”, possono scegliere il latte biologico, magari proveniente da allevamenti non intensivi.


Proprietà del latte

  • Il latte concorre a regolare un sano sviluppo muscolare.
  • Il latte favorisce il processo per la coagulazione del sangue.
  • Il latte contribuisce allo sviluppo delle ossa e dei denti e fornisce l’energia necessaria alle attività fisiche.

Perché bere latte biologico
Il latte biologico presenta un valore aggiunto non solo per l’assenza di sostanze nocive, ma anche per una migliore qualità nutrizionale. Le proteine del latte biologico, rappresentate dall’ 80% da caseina e dal 20% dalla lattalbumina, assicurano un terzo del fabbisogno giornaliero medio.

Il latte bio si caratterizza anche per gli apporti in vitamine di elevata qualità biologica: contiene in media il 50% in più di vitamina E rispetto a quello tradizionale e anche il 75% in più di beta carotene. Inoltre, il latte biologico è ricco di acidi grassi omega 3, sostanze che giocano un ruolo fondamentale per il corretto sviluppo del cervello (qualità intellettive) e della retina (acuità visiva) sin dai primi anni di vita.

Il latte biologico e i suoi derivati contengono notevoli quantità di calcio e il calcio contenuto nel latte è particolarmente facile da assorbire e da utilizzare, contrariamente a quello presente in certi prodotti vegetali, in particolare nei cereali. Il fosforo e’ un altro importante minerale presente nel latte biologico. Svolge molte funzioni e fra queste quella della costruzione e del mantenimento delle ossa e dei denti.

Benefici effetti sulle allergie
L’assunzione di latte e latticini biologici da parte delle madri si traduce nella produzione di latte materno che fornisce ai bambini una certa protezione, se non addirittura l’immunità contro le sostanze allergeniche, le difficoltà respiratorie e l’insorgenza di eczemi. Questo sia nella fase intrauterina che nell’allattamento.
Per tutte queste caratteristiche un gruppo di scienziati britannici ha sollecitato le autorità sanitarie della Gran Bretagna a dichiarare ufficialmente la superiorità nutrizionale del latte biologico.

Pubblicato da Anna De Simone il 7 maggio 2012