Kenguru, l’elettrica per disabili

Può la sostenibilità ambientale sposare quella sociale? Si, grazie a Kenguru Electric Vehicle, il monoposto amico dell’ambiente, pensato per chi ha difficoltà motorie ed è costretto a usare la sedie a rotelle. Le persone costrette sulla sedia a rotelle sanno bene quali sono i problemi quotidiani da affrontare per gli spostamenti: sono poche le auto che offrono un buon comfort e spesso bisogna adattarle con costose modifiche per renderle guidabili e per permettere di caricare la sedia.

GUARDA LE FOTO DI KENGURU

Costruita in Texas, ma importata anche in Europa, Kenguru è la piccola monoposto a batterie efficiente ed ecologica che ingloba un passeggero sulla sedie a rotelle. L’accesso diretto dal portellone posteriore è facilitato grazie a un telecomando e la sedia a rotelle si blocca con un sistema di fissaggio prima di avviare il motore. Kenguru infatti si guida restando seduti sulla propria sedia a rotelle, usando il manubrio e gli altri strumenti fissi ben visibili e manovrabili.

Il prezzo, intorno ai 20 mila euro, risulta accessibile considerando soprattutto i costi che si devono sostenere per attrezzare un’auto secondo le norme. Il motore equipaggiato è in grado di garantire tra i 70 e i 110 Km di autonomia a seconda dello stile di guida utilizzato, con una velocità di punta è di 45 Km/h e può essere guidato a 14 anni. Kenguru è in commercio da diverso tempo e successivamente è nata la versione perfezionata per l’accesso all’abitacolo ai diversamente abili.

GUARDA LE FOTO DI KENGURU

Per migliorare l’utilizzo della Kenguru a breve sarà disponibile anche una versione più avanzata, con un joystick che renderà ancora più facile la guida.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 agosto 2012