Infiniti Q50 Hybrid

Infiniti è il marchio delle auto di lusso della casa automobilistica nipponica Nissan. Infiniti ha presentato una nuova berlina sportiva in occasione dell’Auto Show di Detroit 2013. La berlina sportiva Infiniti include la trazione ibrida, si chiama Infiniti Q50, in un primo momento debutterà sul mercato automobilistico statunitense per poi approdare sul mercato globale entro la fine del 2014. Non è stato menzionato alcun prezzo ma considerando il brand di lusso e le alte prestazioni tipiche di Infiniti… non basterà rompere il salvadanaio!

GUARDA LE FOTO DELLA Q50 HYBRID

Infiniti Q50 Hybrid, il design
Esteticamente, presenta un profilo a doppio arco sulla griglia frontale, questo fluisce energeticamente lungo tutta la fiancata per terminare solo nella sezione posteriore. Le linee fluide conferiscono alla vettura un aspetto dinamico e atletico. Nella porzione posteriore, le linee che fluiscono come onde, si fondono con la tecnologia a LED delle luci.

Infiniti Q50 Hybrid, il motore
Il motore a 24 valvole è il V6DOHC da 3,7 litri, in lega di alluminio è capace di erogare una potenza di 328 CV e raggiungere una coppia 255 Nm. Il motore termico è affiancato da uno elettrico da 50 kW, valutato a 67 cavalli e 199 Nm di coppia. Si stima così, una potenza ibrida di 354 cavalli.

L’intero sistema sarà accoppiato a un cambio automatico a controllo elettrico con 7 marce, con possibilità di cambio manuale e disponibilità di comandi montati come levette sul piantone dello sterzo. La trazione può essere posteriore o All-Wheel Drive.

GUARDA LE FOTO DELLA Q50 HYBRID

Infiniti Q50 Hybrid, la tecnologia
Con l’Infiniti Q50 debutterà in anteprima mondiale, la nuova tecnologia Infiniti Direct Adaptive Steering. Si tratta di un sistema di sterzata peculiare della Q50, questo consentirà un controllo indipendente dell’angolazione delle ruote e degli input di sterzata. In altre parole, il sistema servirà a conferire più immediatezza alla guida, l’Infiniti Direct adaptive Steering trasmetterà alle ruote le intenzioni del conducente più velocemente di quanto non faccia un qualsiasi altro controllo meccanico.

Un’altra chicca in anteprima assoluta è data dal dispositivo Acrive Lane Control, un sistema di rilevamento della stabilità in rettilineo che sfrutta tecnologia video. Il sistema servirà a migliorare la stabilità del veicolo e la capacità di mantenerlo esattamente al centro della corsia.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 gennaio 2013