Impermeabilizzazione di terrazzi e balconi

impermeabilizzazione terrazzi

Impermeabilizzazione di terrazzi e balconi: soluzioni per impermeabilizzare il tetto, il terrazzo e il balcone di casa. Dalle classiche membrane bituminose ai più moderni teli protettivi e impermeabilizzanti liquidi.

Lo strato impermeabilizzante di un tetto può fare la differenza tra comfort domestico e muffa sui muri. Per l’impermeabilizzazione di terrazzi e balcone si può contare su un gran numero di materiali dai prezzi più o meno economici.

A impattare sul prezzo del lavoro di impermeabilizzazione di terrazzo e balcone è anche l’installazione: alcuni materiali prevedono una messa in opera veloce con posa a secco (come le membrane autoadesive), altri materiali prevedono l’impiego di sorgenti di calore come le fiamma libere necessarie per la posa di membrane bituminose e polimeriche. Talvolta, il terrazzo o il balcone in questione presenta elementi in legno o uno strato isolante sensibile al calore, in questo contesto sarà necessario scegliere un impermeabilizzante con posa a freddo. Vediamo in dettaglio tutte le soluzioni di impermeabilizzazione di terrazzi e balconi.

Teli protettivi e traspiranti per sottotetti

I teli protettivi sono permeabili all’aria, per questo detti “traspiranti”. Consentendo la circolazione dell’aria consentono di mantenere asciutta la struttura. Sono adatti all’impermeabilizzazione di terrazzi in legno o tetti a bassa pendenza. Generalmente non è calpestabile ed è consigliato per sottotetti, strutture a falda inclinata e tetti ventilati.

Impermeabilizzazioni liquide

Perfetta per l’impermeabilizzazione di balconi e terrazze a patto però che la pavimentazione esistente risulti ben integrata e ancorata al substrato. Può essere usato senza rimuovere la vecchia pavimentazione e soprattutto senza un forte impatto sullo spessore (il surplus dello strato impermeabilizzante, adesivo e delle piastrelle di rivestimento in genere non supera i 15 mm).

L’impermeabilizzante liquido è applicato con rullo o pennello quindi la posa è semplice e veloce. E’ altamente resistente ai ristagni d’acqua, ai raggi UV e alle intemperie. Può essere usato a cuor leggero anche da chi abita in zone con forti gelate e nevicate. E’ calpestabile e per questo consigliato per l’impermeabilizzazione e la protezione di balconi, terrazzi…. ma anche di ambienti interni come bagni e docce.

Prodotti impermeabilizzanti a base cementizia

Sono adatti alle superfici in calcestruzzo (la posa in opera va fatta prima di mettere piastrelle in ceramica o altri rivestimenti). E’ particolarmente indicato per l’impermeabilizzazioni di balconi, terrazzi grondaie in cemento, fioriere e pozzetti. Non teme il contatto con l’acqua, va bene anche per impermeabilizzare strutture destinate ad accogliere acqua potabile.

Sistemi impermeabilizzanti accoppiati a termoisolanti

Sono i sistemi impermeabilizzanti che funzionano anche per coibentare casa. Grazie all’ottima tenuta all’aria e all’acqua riescono a garantire un buon grado di isolamento termico.

Il costo varia moltissimo in base alla tipologia scelta. In genere si tratta di pannelli isolanti piani e accoppiati saldamente a membrane bitume polimero elastoplastomeriche. Sono realizzati su misura e offrono una perfetta aderenza nonché facilità e rapidità di posa. Sono consigliati per impermeabilizzate tetti, sottotetti o per isolare e impermeabilizzare pareti verticali e pavimenti non calpestabili.

Impermeabilizzare il terrazzo e il balcone con le membrane

Nell’articolo intitolato Come impermeabilizzare un tetto abbiamo analizzato i più diffusi sistemi di impermeabilizzazione per tetti, terrazzi e balconi. In particolare abbiamo analizzato vantaggi e svantaggi di materiali impermeabilizzanti quali:

  • Membrane autoprotette
    -membrane autoprotette ardesiate
    -membrane autoprotette con rivestimento in rame
    -membrane autoprotette con rivestimento in alluminio
  • Membrane prefabbricate bituminose
  • Membrane prefabbricate polimeriche
    -Membrane in PVC
    -Membrane il polietilene
  • Membrane autoadesive
    -autoadesive bituminose o non bituminose

Per terrazzi e balconi è possibile associare lo strato impermeabilizzante a una copertura vegetale calpestabile. Coltivare un prato sul terrazzo, così come in balcone, è possibile seguendo i principi del tetto verde intensivo o semi-intensivo. Per tutte le informazioni: tetto verde, spessore e dati tecnici.

 

 

Pubblicato da Anna De Simone il 4 novembre 2015