Idee per il ripieno dei Ravioli

Che novità c’è nel ripieno dei ravioli se questo è costituito dal classico abbinamento ricotta e spinaci oppure ricotta e funghi? La grande innovazione sta nel prezzo, immaginate di spendere solo 1 euro per i funghi e gli spinaci… sì, perché il ripieno sarà composto da quello che voi definite “scarto alimentare”. Oltre a questi classici abbinamenti, oggi vi proponiamo altre idee per preparare il ripieno dei ravioli.

Idee per il ripieno dei Ravioli

  1. Ripieno con Ricotta e funghi oppure, per i più goloso formaggi, funghi e salsiccia sbriciolata
  2. Ripieno con Ricotta e spinaci, con un pizzico di pepe e noce moscata
  3. Ripieno con Melenzane e formaggi
  4. Ripieno con Polpi e patate, da servire con sutè di cozze e vongole
  5. Ripieno con Filetti di sogliola e di oratae e prezzemolo da servire con 2 cucchiai di pesto alla genovese, pomodori ciliegia e mazancolle
  6. Ripieno con gamberi, zucchine e ricotta
  7. Ripieno con gamberi, salmone affumicato, trito di timo, noce moscata e ricotta
  8. Ripieno con asparagi e ricotta

E’ vero, sfoggiare idee originali per preparare il ripieno dei ravioli è una trovata per stupire tutti gli ospiti seduti alla nostra tavola. I nostri ospiti possono essere impressionati anche dalla bontà di una pietanza tradizionale, preparata con ingredienti genuini in grado di regalare gioia al palato e al portafogli. Il ripieno dei ravioli può essere preparato con gli scarti di funghi, asparagi o spinaci.

In cucina abbiamo la cattiva abitudine di sprecare, sprecare e ancora sprecare! Quando puliamo i funghi, gli asparagi o gli spinaci -ammesso che abbiamo almeno la decenza di comprarli freschi e non in scatola o surgelati!-, generiamo una serie di sprechi costituiti dai gambi e dagli steli, considerati non edibili perché troppo duri. Niente di più falso! Queste componenti possono essere utilizzate per preparare un gustosissimo concentrato rispettivamente di funghi, di asparagi o di spinaci. Il procedimento è pressocché lo stesso, vediamo come fare per il concentrato di funghi.

INGREDIENTI
· i gambi e le parti di scarto dei funghi
· 1 cucchiaio di sale
PREPARAZIONE
Con una spazzolina eliminate la terra dai gambi dei funghi. Tagliate le estremità del gambo e conservate tutte le parti di scarto. Potete tenere da parte le parti di scarto dei funghi anche in freezer, mano a mano che cucinate. Mettete tutto in una pentola con il sale e fate cuocere fino a quando tutto il liquido non sarà evaporato.

Fate essiccare il tutto ponendo gli scarti nel forno a microonde, in un essiccatore, nel forno convenzionale o direttamente, ponendo il composto per un paio di giorni al calore del sole o del termosifone.

Quando i funghi saranno totalmente essiccati (secchi, asciutti privi di ogni sorta di umidità), potranno essere frullati e conservati in vasetti di vetro per poi essere utilizzati come ripieno per deliziosissimi ravioli.

Foto | Anna De Simone

Pubblicato da Anna De Simone il 25 gennaio 2013