Guinzaglio per cani che tirano

 

Guinzaglio per cani che tirano

Guinzaglio per cani che tirano, che sia in grado di educare l’animale senza però fargli male e senza nemmeno far fare uno sforzo eccessivo al padrone, perché a volte, e lo dico con cognizione di causa e lunghe esperienze alle spalle, educar e un cane a non tirare, soprattutto se di taglia grande, è sfiancante. Altro che andare in palestra: senza un Guinzaglio per cani che tirano, una passeggiata con il proprio amico a 4 zampe può davvero essere impegnativa.
Ci sono però vari modelli sul mercato, di Guinzaglio per cani che tirano, muniti di un riduttore di trazione e di un dispositivo di richiamo ai piedi automatico che non fa male al cane ma nemmeno di fa rischiare una caduta o uno strappo al braccio.



Guinzaglio per cani che tirano: a cosa serve

Ci sono modelli di Guinzaglio per cani che tirano addirittura premiati con la medaglia d’oro in un concorso internazionale di invenzioni chiamato “Concours Lepine “, usato anche dalla Polizia di Parigi per i cani utilizzati come “agenti a 4 zampe”.

Questo e altri simili guinzagli permettono ai padroni di educare rapidamente l’animale convincendolo a non tirare ma senza arrivare a provocargli dolore. Si fa leva sia su un fattore fisico, sia su un fattore psicologico, si illude il cane di essere noi in posizione di vantaggio a livello di forza e resistenza. Avvertendoci come soggetti dominanti, il cane finirà per ubbidirci, smettendo di tirare.

Guinzaglio per cani che tirano

Guinzaglio per cani che tirano: come funziona

Come accennato, il funzionamento teorico del Guinzaglio per cani che tirano parte dal fatto che il cane deve capire da che senso prendere il rapporto di dominante/dominato. Lui è il dominato e questo deve risultare evidente, altrimenti sarà lui a trascinarci.

Il Guinzaglio per cani che tirano è realizzato in parte in nylon ed è munito di una maniglia, al variare della taglia, e della tipologia di cane, può essere preso di varie lunghezze. C’è poi una parte in gomma elastica munita di moschetto in bronzo che può essere agganciata a qualsiasi collare o imbragatura.

Adatto alla potenza del cane, l’elastico di cui il Guinzaglio per cani che tirano è munito, riesce ad assorbirne la forza, riutilizzandola a vantaggio di noi padroni. Il modello di Guinzaglio per cani che tirano va scelto anche in base al peso dell’animale e delle sue forze.

Guinzaglio per cani che tirano: vantaggi

Oltre all’evidente vantaggio di cercare di convincere un cane a smettere di tirare, il Guinzaglio per cani che tirano ne porta altri e non sempre immaginabili. Provare per credere, ma comincio ad anticiparne i principali. Un dispositivo di questo tipo ci evita dolori e possibili tendiniti, un rischio possibile se il cane tira sempre. Invece con l’elastico, il suo strattonare viene ammortizzato e assorbito, basta strattoni e pericolo di cadute.

La parte elastica, speciale, assorbe più del 50% della forza del cane e lo controlla meglio, a patto che noi ci posizioniamo in modo stabile e non già in precario equilibrio. Per chi vuole passeggiare con il cane al guinzaglio in modo elegante e ordinato, con questa invenzione, può abituarlo a stare al piede senza per forza sbraitare ordini che poi restano inascoltate.

C’è un meccanismo che richiama ai piedi in automatico il cane ritirandolo automaticamente indietro ogni volta che tira, senza strozzarlo. Giorno dopo giorno, il cane smetterà di insistere ed imparerà come fare, ecco quindi che il Guinzaglio per cani che tirano ha anche sul lungo periodo una funzione educativa.

Guinzaglio per cani che tirano

Guinzaglio per cani che tirano: utilizzo

Iniziando la passeggiata, teniamo il cane vicino a noi, da un lato e mai davanti a noi, facendo in modo che la testa resti al livello del ginocchio fino a quando non vediamo che obbedisce e cammina alla nostra stessa velocità. Se il cane ringhia, abbaia, si mostra aggressivo o troppo agitato, possiamo correggerlo immediatamente dandogli una piccola ma molto energica strattonata. Un paio di volte e poi comincerà a capire come comportarsi per evitarlo

Guinzaglio per cani che tirano: alternative

Ci sono altri tipi di guinzagli e collari, o pettorine, che vengono definite come educative. Vediamo quali sono e che caratteristiche hanno. Il collare catena a strozzo, in metallo, strangola il cane quando tira e può causare soffocamenti o gravi alla trachea.

Il collare museruola gira la testa del cane sul lato, cambiando la sua direzione e torcendogli il collo quando tira. Non fa male ma non lo educa, ricomincerà a tirare come prima appena glielo togliamo. Lo stesso vale per la pettorina speciale anti-tiraggio che rischia anche di creare irritazioni cutanee sotto le zampe anteriori del cane.

Non risultano affatto pratici ed efficaci nemmeno il guinzaglio con una molla di ferro, quello con l’estremità fatta di una cinghia di nylon elasticizzata, quello con un sandow elastico con due maniglie. Il collare elettrico è da evitare, le scariche elettriche non sono pericolose ma dolorose e traumatizzanti.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 26 giugno 2017