Green Building: progettare costruire e riqualificare

Scelte consapevoli, pratiche edilizie sempre più sostenibili così da garantire un’architettura all’insegna del risparmio energetico e delle risorse ambientali. Sono questi i pilastri su cui si baserà il convegno “Green Building nell’Edilizia Residenziale“, organizzato dall’ARSPAT, “Associazione per il restauro del paesaggio ambiente e territorio“.

Il “Green Building nell’Edilizia Residenziale” è l’evento che si terrà mercoledì prossimo presso la Sala Convegni Palazzo del Turismo, di Rimini. La partecipazione è gratuita ed è aperta a tutti. Si tratta di una “Giornata di Studi” che informerà i partecipanti circa le potenzialità e le applicazioni dell’edilizia sostenibile.

In particolare i moduli si soffermando sulla sostenibilità come strumento per la ripresa mediante le certificazioni ambientali dei sistemi della famiglia LEED e GBC Italia: sistemi capaci di ridurre i costi operativi e massimizzare il valore di mercato con uno sguardo attento al benessere ambientale e del fruitore.

Non solo green building privato ma anche pubblico, infatti durante la “Giornata di Studi” saranno affrontate tematiche riguardanti le pubbliche amministrazioni e le politiche di sostenibilità che dovrebbero essere attuate: dalla pianificazione urbanistica alle strategie energetiche. L’incontro non escluderà nulla del “green Building” e sarà data una rapida occhiata anche ai finanziamenti attualmente disponibili nel settore.

La sostenibilità, sopratutto se certificata, è uno strumento che può rappresentare la chiave di volta verso la crescita e la ripresa. La Giornata di Studi dell’ARSPAT sarà una full immertion nel mondo dell’edilizia verde, in particolar modo, con l’esperto Salvatore Giordano dell’Arspat, si andrà a esplorare quello che è il protocollo Kyoto con un excursus che raggiunge i Piani Energetici necessari allo sviluppo delle cosiddette “Smart Cities“.

Al termine della Giornata di Studi dell’Associazione per il restauro del paesaggio ambiente e territorio, sarà rilasciato un attestato di partecipazione, per ottenerlo sarà necessario presentare la richiesta di iscrizione sul sito ufficiale dell’Arspat.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 marzo 2012