Come far germogliare i semi con il metodo scottex

12th lunch - 23 S'pore and 49 PT roselle seeds (after one night in water)

In questo articolo abbiamo visto il metodo digerminazionepiù tradizionale con due grandi ingredienti: terriccio e pazienza. Oggi vedremocome far germogliare i semicon il metodo delloscottexo di una qualsiasi carta assorbente. Per fargermogliare i semivi serviranno pochi materiali, economici e anche facilmente reperibili.

Nella presente guida, per ogni occorrente spiegheremo il significato e la sua utilità.

  • Camomilla
    Per ammorbidire il tegumento deisemiè consigliata la preparazione di un infuso a base di camomilla. Preparate della camomilla e mettete a bagno i vostri semi per 24-36 ore. Così facendo isemigerminerannopiù velocemente, in modo più uniforme e vigoroso.
  • Scottex
    La quantità dei fogli di carta assorbente è strettamente connessa a quella deisemi da far germogliare. Lo scottex dovrà essere inumidito con qualche goccia d’acqua prima della “semina”. Lo scottex servirà a tappezzare il fondo di una scatola trasparente. Meglio impiegare carta assorbente incolore, priva di disegni e inchiostri.
  • Scatola in plastica trasparente
    Con una scatola in plastica trasparente sarà possibile creare l’ambiente idoneo a fargermogliare i semi. La scatola dovrà avere un coperchio forato così da garantire l’ingresso d’aria. Tappezzate il fondo della scatolina con lo scottex e inumidite la scatola.
  • Semi
    I semi dovranno essere “giovani”. Assicuratevi di aver acquistato semi confezionati solo pochi mesi prima dell’acquisto: più un seme è vecchio e meno probabilità ci sono che questogermogli. Quando il seme germoglierà le piccole radichette inizieranno a svilupparsi intricandosi nella trama della carta assorbente; quando osservate questo fenomeno sarà il momento di travasare i germogli e attendere la crescita della piantina per l’eventuale messa a dimora in piena terra.

Consigli utili
-Tra un seme e l’altro è necessario lasciare abbastanza spazio da consentire la fuoriuscita delle radichette.
-Prima della posa del seme, inzuppate gli scottex di acqua che dovrà essere, preferibilmente, poco calcarea.

Pubblicato da Anna De Simone il 29 Dicembre 2013