Generatore di ozono: come funziona e come sceglierlo

a cosa serve generatore di ozono

Se di generatore di ozono si è sentito parlare poco fino ad ora è perché l’igiene degli ambienti in cui viviamo, dalla casa all’ufficio, alla scuola, ai negozi, ci stava relativamente a cuore ed altre erano le priorità. Oggi non è più così, gli occhi sono puntati sul concetto di pulizia e tutto ciò che la può favorire, anzi, assicurare. Quando non basta una pulizia superficiale, standard, fatta di default, ma è necessario andare a fondo con operazioni di tipo più radicale, allora è bene chiedere aiuto all’ozono, un gas che andremo a conoscere.



Generatore di ozono: che cosa è?

Facciamo un passo indietro partendo col dire che l’ozono è gas composto da tre atomi di ossigeno, incolore a temperatura ambiente e a bassa densità. Molti di noi lo conoscono per via del buco dell’ozono ed è infatti un gas molto importante per il nostro pianeta perché lo protegge. La sua presenza nella stratosfera permette infatti l’assorbimento della luce ultravioletta e assicura la protezione dall’azione nociva dei raggi del sole perché vengono filtrati.

Un generatore di ozono produce questo gas che è un forte agente ossidante utile quando si tratta di combattere contro batteri, spore, virus, fungine, muffe, germi, parassiti che non possiamo vedere ma che da invisibili contaminano i nostro ambienti. Senza utilizzare alcun tipo di prodotto chimico, lasciando agire l’ozono nell’aria oppure anche nell’acqua, possiamo sterilizzare e igienizzare a fondo gli ambienti in modo ecologico, senza lasciare residui e senza inquinare.

Quando si va a saturare un ambiente di ozono quindi si cacciano acari, pulci e zecche e altri “animaletti” fastidiosi come i pidocchi, le tarme, gli scarafaggi e perfino le odiose zanzare. E se avete il timore di avere la casa o il garage infestato dai topi, sappiate che l’ozono va a disturbare anche loro. E’ quindi immagino ben chiaro a tutti di l’ozono è un gas prezioso e non facile da avere sottomano perché non è immagazzinabile e neppure trasportabile, visto che ha un ciclo di vita limitato. L’unica soluzione è munirsi di un generatore di ozono che lo produce al momento, quando ne abbiamo bisogno, l’ozono prodotto agisce sull’ambiente e poi torna ad essere ossigeno, dopo aver igienizzato a dovere.

Come funziona un generatore di ozono

Abbiamo per ora descritto l’azione dell’ozono con batteri e altri ospiti sgraditi, ma ci sono anche altre funzioni che questo gas può esercitare. Ad esempio agisce contro i cattivi odori perché le sue molecole sono in grado di legarsi a quelle delle sostanze organiche ed inorganiche ossidandole e annullando le cause della puzza.

Può essere utilizzato anche contro i pesticidi perché il suo potere ossidativo agisce su molti composti organici in anidride carbonica, acqua e altri composti innocui, ma anche sui pesticidi che vengono distrutti o trasformati in CO2, H2O e altri composti innocui. Quasi per magia, ma è tutta chimica e non fantasia, l’ozono “annulla” i pesticidi, li trasforma in sostanze non nocive. Il generatore di ozono funziona anche con l’acqua e ci permette di creare l’acqua ozonizzata che si rivela essere un disinfettante molto efficace.

Generatore di ozono portatile

Un generatore di ozono, con tutte le proprietà che finora abbiamo elencato, può essere utilizzato in settori anche molto diversi, è un apparecchio utile e oggi più che mai necessario per togliersi qualsiasi preoccupazione legata all’igiene.

Possiamo trovarlo ad esempio nel settore turistico, impiegato in strutture alberghiere oppure di ristorazione, per igienizzare materassi, tovaglie, moquette, tappeti, poltrone e divani, tendaggi. Per simili motivi sono degli ottimi apparecchi anche per le Case di Cura e di Riposo, le palestre, Centri Estetici e Benessere e le sale di attesa ma anche dei negozi e dei magazzini.

Nel loro formato portatile, però, possono essere assolutamente necessari anche in altri ambienti come ad esempio nelle auto (auto d’epoca, taxi, ambulanze, camper, caravan, furgoni trasporto alimentari, food-truck, autobus e pulmini) e sulle imbarcazioni (dal piccolo cabinato allo yacht). Date un occhio a questo video per cogliere appieno la loro utilità.

Come scegliere il generatore di ozono adatto alle tue esigenze

A seconda del tipo di utilizzo che ne dobbiamo fare, possiamo scegliere il generatore di ozono che meglio risponde alle nostre esigenze. Molto importante è la grandezza degli spazi che pretendiamo di igienizzare, misuriamola e teniamo conto che 1 g/h (grammo/ora) di ozono è adatto per sanificare l’aria contenuta in 10 metri cubi a 20° di temperatura in circa 30 minuti. Questa è una stima che può servirci per fare due calcoli ma se si desidera rilevare con previsione la quantità di ozono che è presente nell’aria durante un trattamento, si possono acquistare dei misuratori professionali di ozono.

Un’altra distinzione che dobbiamo fare quando acquistiamo un generatore di ozono è quella tra apparecchi per aria o per acqua e aria. Questi ultimi sono adatti per ambienti con umidità ambientale fino al 90% mentre i primi si fermano al 60% .

Quando utilizziamo questi generatori dobbiamo farlo seguendo le indicazioni in modo da sfruttare al massimo la loro efficacia. Quindi chiudiamo porte e finestre e facciamo uscire dalle stanze tutte le persone e anche eventuali animalo. E’ importante anche verificare che non ci siano dei materiali che possono danneggiarsi perché incompatibili con l’ozono. Quando il trattamento è finito possiamo far arieggiare lo spazio igienizzato aspettando il tempo definito.

Dove acquistare un generatore di ozono

Invece di girare come matti per cercare questi apparecchi, possiamo semplicemente andare su Amazon e scegliere tra i tanti prodotti disponibili. Esistono diversi generatori in commercio ma tra i migliori per l’ottimo rapporto qualità /prezzo e tenendo conto degli oltre 220 commenti positivi vi suggeriamo di considerare quello proposto dalla società AirTheReal presentato in questa pagina.

Garantito per tre anni, questo generatore elimina tutti gli odori emettendo 5000 mg/ h di ozono, potremo quindi dire addio a odori, muffe, batteri, virus. E’ munito di un timer da 120 minuti che può essere impostato comodamente e può essere utilizzato sia come come depuratore d’aria, sia come disinfettante, antiodore, antimuffa, virus, batteri e micidiali. Ultima ma importante caratteristica è il risparmio energetico: il funzionamento continuo di 20 ore costa circa 1 kwh.

E’ disponibile in 3 colori: blu (vedi l’immagine di apertura di questo articolo), giallo e nero (qui di seguito).

generatore di ozono consigliato

Se ti interessano questi temi, puoi leggere anche il nostro articolo su come igienizzare un materasso.

Pubblicato da Marta Abbà il 16 Giugno 2020