Freeloader Pico, per portare elettricità ovunque

Il cellulare scarico, proprio come la morte, è una delle poche certezze della vita. E’ capitato a tutti di trovarsi fuori casa e di vedere il tanto odiato avviso “Batteria Scarica“. Una batteria di emergenza potrebbe risolvere il problema meglio ancora se innovativa e a prova di ricarica, magari un caricabatterie solare portatile che funge da batteria di emergenza e che costa meno di 20 euro.

Si chiama Freeloader Pico e magari con esso non ci sarà più bisogno di energia elettrica per iPod, iPad, e smartphone vari. Freeloader Pico è il caricabatterie universale alimentato a pannelli solari, è compatto e leggero progettato per le persone in movimento (pesa solo 50 grammi) e dalla grande velocità di carica. Esposto per un giorno al sole (dalle 9 del mattino alle 6 di sera) l’hub del Freeloader sarà carico e pronto ad alimentare qualsiasi dispositivo portatile: ci vogliono appena 30 minuti per fornire una ricarica di 35 ore per un telefono cellulare, 14 ore per un iPod e un’ora e mezza per un navigatore GPS.

Freeloader Pico è universale
È compatibile con la maggior parte degli smartphones grazie alla serie di adattatori compresa nella confezione (kit base per: cellulari Nokia, Sony Ericsson e Samsung, mini usb per Blackberry, e la maggior parte degli smartphone, GPS, auricolari Bluetooth, e PDA). Freeloader Pico può alimentare e ricaricare anche una grande varietà di dispositivi digitali con input a 3 o 5 volt. Sono disponibili a richiesta più di 20 adattatori opzionali che coprono quasi tutti i connettori dei dispositivi digitali presenti sul mercato. La batteria interna ha una durata di due anni di cicli di carica.

Pico può essere alimentato sia dalla propria cella solare o tramite collegamento da un PC attraverso la usb con lap top (cavo in dotazione). Il caricabatterie solare si può usare ovunque e per chi ama le gite fuori porta o le escursioni in montagna è un gadget davvero utile.

Pubblicato da Anna De Simone il 29 agosto 2012