Freeijis, il frigorifero made in Italy

Può funzionare un frigorifero senza corrente elettrica? Grazie a una invenzione tutta italiana è possibile. Si tratta del frigorifero Freeijis e per realizzarlo la studentessa universitaria Caterina Fallini ha dovuto impiegare quattro anni di ricerche e sperimentazioni presso l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche a Firenze. Una innovazione tecnologica molto funzionale che le è valso una borsa di studio alla Nasa.

Per poter funzionare, Frijis, si avvale di metodi semplici, realizzati con materiali porosi come il fango o la terracotta che abbassano la temperature, ovvero l’evaporating cooling, principio utilizzato in paesi emergenti, quali Africa e India.

Si tratterebbe dello stesso principio per cui la sudorazione tende ad abbassare la temperatura del nostro corpo. Questo stesso principio è stato associato al principio base della termodinamica, con dei materiali che si chiamano PCM, cioè gli smart materials, materiali a cambiamento di fase, come la cera capace di cambiare stato, ovvero passare dallo stato solido a quello liquido, senza perdere le proprie qualità.

Da questi due principi nasce il sistema di refrigerazione che ha preso il nome di Freijis, quello del frigorifero. Il particolare frigorifero a risparmio energetico può trovare facilmente la sua collocazione in diversi contesti, soprattutto nell’ambiente alimentare. Ma può essere adoperato anche in ambiente domestico oppure per il trasporto o la conservazione degli alimenti. Può essere usato in zone tropicali o dove il clima è piuttosto arido, per il trasporto di medicinali.

Negli Stati Uniti la giovane studentessa è stata coinvolta in un altro studio insieme a un collega americano, per lavorare in un progetto nel settore delle biotecnologie. Nel frattempo Caterina Fallini sta lavorando alla sua messa a punto, e questo le comporterà il suo trasferimento negli USA.

La concretizzazione di questa tecnologia innovativa comporterebbe una rivoluzione nel campo degli elettrodomestici e dei consumi energetici. Un frigorifero capace di abbattere i consumi elettrici e le relative emissioni di CO2. Quando  Freeijis verrà commercializzato il mondo dovrà ringraziare, in parte, anche l’Italia.

Pubblicato da Anna De Simone il 10 ottobre 2012