Forno a legna in giardino

Forno a legna in giardino

Cose da valutare prima di costruire un forno a legna in giardino. I prezzi dei forni a legna da esterno, come si usano e cosa devi sapere prima dell’acquisto.

Un forno a legna in giardino può essere il sogno di tutti: servire pane caldo appena sfornato, cuocere una pizza a regola d’arte e sfruttare al meglio la camera di cottura anche per lasagne, pietanze al cartoccio o semplicemente per tenere caldi gli alimenti. Insomma, un forno a legno in giardino ti riporta alla menta i sapori autentici di una volta regalandoti un gusto inimitabile.

Nella tradizione contadina era reputato un grande classico, oggi, disporre di un forno a legno in giardino sembra quasi un’innovazione, qualcosa di originale.

Forno a legna prefabbricato

Per installare un forno in giardino è possibile affidarsi ai forni prefabbricati in materiale refrattario. Quando compri un forno a legna prefabbricato devi valutare diversi fattori.

Osserva l’apertura del forno, quanto è grande? Osserva lo spazio che hai a disposizione dentro la camera di cottura, quante pizze puoi metterci o quante pagnotte di pane puoi cuocere in simultanea? La camera di cottura è la componente più importate di un forno a legna.

Se compri un forno a legna da esterno da appoggio, assicurati di avere, in giardino, una base in muratura molto stabile. I forni a legna da appoggio, in materiale refrattario, sono un compromesso perfetto tra qualità e spesa: si comprano a prezzi meno elevati rispetto ai forni a legna prefabbricati da assemblare. In ogni caso, per il trasporto e la semplice posa (in caso di quelli da appoggio o il montaggio in caso di forni con base) ti consiglio di coinvolgere un paio di amici robusti: il materiale refrattario pesa!

Forno a legna in acciaio / ferro

Non solo materiale refrattario (che ricorda il classico forno a legna in muratura), in commercio puoi trovare anche forni a legna da esterno in acciaio, in questo caso si tratta quasi sempre di forni da appoggio o forni che dispongono di una base da appoggio. All’apparenza vengono descritti come forni a legna in ferro ma in realtà si tratta di una lega ferrosa, cioè acciaio (ferro e carbonio) e gli ultimi modelli si possono alimentare a legna o a pellet.

Il forno a legna da giardino in acciaio è di certo molto pratico, più economico di un forno refrattario: a parità di prezzo è possibile acquistare un forno a pellet o a legna molto più grande! Di certo il sapore della cottura a legna rimane, ma nell’aspetto perde un po’ quella magia legata ai tradizionali forni a legna in muratura.

Forno a legna portatile

Se stai pensando di costruire un forno in giardino, divi tenere conto che la struttura dovrà essere posta in una posizione riparata dalle intemperie. Se hai una tettoia con una base solida in muratura, puoi acquistare un forno da appoggio in materiale refrattario o in acciaio, tuttavia se non hai alcun ricovero in giardino, devi necessariamente valutare l’acquisto di un forno a legna portatile, cioè di un forno a legna che puoi spostare nei periodi di mancato utilizzo. Un forno a legna portatile è molto comodo anche se vuoi organizzare una pizzata in terrazzo!

Anche qui il mercato offre diversi modelli, in realtà, se hai un carrello in acciaio molto robusto potresti pensare di acquistare un semplice forno a legna da esterno, da appoggiarlo sul carrello per poi spostarlo. E’ importante, in questo caso, che il carrello sia in acciaio inox così da poter tollerare le alte temperature (essendo a diretto contatto con il forno sarà esposto a gradienti termici elevatissimi).

Forno a legna da esterno: prezzi e modelli

Per farti fare un’idea dei prezzi, ti segnalo vari modelli che trovi sul mercato e che sono stati reputati -da chi ha avuto modo di provarli- ottimi. Ho selezionato dei modelli dal miglior rapporto qualità prezzo, ovviamente ogni produttore ha i suoi prezzi e i suoi standard e ogni cliente le sue esigenze, quindi prima di comprare un forno a legno da giardino, valuta bene ciò che ti serve e ciò che ti piace… Per esempio, io ho detto che un forno in acciaio è “meno magico”, ma se a te piace e sei una persona molto pratica, nessuno ti vieta di sceglierne uno! ;)

Per iniziare, ti segnalo il forno a legna portatile Klarstein, si può alimentare sia legna che a carbone, ha una camera di cottura a chiusura stagna che regge bene la temperatura (oltre 300 °C) ma ha lo svantaggio di riuscire a cuocere due pizze piccole per volta o una sola pizza grande. La camera di cottura, infatti, non è ampia. Questo forno si compra su Amazon al prezzo di 299,69 euro con spese di spedizione gratuite. Compreso nel prezzo vi è la base per la cottura della pizza. Per tutte le informazioni sul prodotto ti rimando alla pagina ufficiale Amazon: Klarstein Pizzaiolo perfetto.

Un forno a legna prefabbricato, in materiale refrattario, privo di base (quindi da appoggio e da valutare solo se in giardino hai un pergolato, in teoria i forni a legna da esterno resistono alle intemperie, tuttavia poi diventa più difficile gestirli sia per la collocazione della legna, sia per la pulizia) si compra al prezzo di 449 euro (spese di spedizione gratuite) ma ha una camera di combustione grande abbastanza da accogliere tre pizze. Anche in questo caso, per tutte le informazioni ti invito a visitare la “pagina Amazon del prodotto“.

Se comprare un forno a legna da giardino è facile, lo è un po’ di meno imparare a cuocere le vivande alla perfezione. Imparare ad accenderlo e a utilizzarlo al meglio sono cose che arriveranno solo con la pratica.

Pubblicato da Anna De Simone il 5 luglio 2018