Ford Fusion Hybrid e Ford Mondeo

La Ford Fusion Hybrid ha ottenuto grossi riconoscimenti grazie ai suoi consumi ridotti. L’ultimo arriva dall’Environmental Protection Agency, autorità statunitense che ha sottolineato l’ottimo rating di efficienza della vettura che riesce a percorrere 47 mpg (miglia per gallone), equivalenti a 20 km con un litro. Il rating di 20 km per litro di carburante fa della Ford Fusion il veicolo a più basso consumo di carburante della sua categoria.

La berlina della Ford è un must negli Stati Uniti. Il mese scorso ha debuttato a Times Square con il suo ultimo modello. Quella di New York è stata la tappa di chiusura di un tour che ha visto la Ford Fusion Hybrid in luoghi come Los Angeles, Miami, San Francisco e Dearborn.

Con la Ford Fusion Ibrida in Europa giungerebbe una grande novità. Quando parliamo di “parcheggio assistito” sappiamo a quale tecnologia ci riferiamo ma in Europa è inedita la versione del parcheggio automatico parellelo, sistema innovativo che consente di parcheggiare l’auto automaticamente in quelle aree di sosta “a lisca di pesce”.

Alla berlina ibrida della casa automobilistica americana non manca nulla. La Ford Fusion approderà sul mercato nostrano a partire dal 2013. La gamma Fusion 2013 parte da un modello base dal quale si proiettano diverse versioni per conquistare un pubblico più ampio. Così vediamo tre motori, 1600, 200 e 2500 con altrettanti tre allestimenti: S, SE e Titanium, trazione anteriore o integrale, propulsione normale, ibrida o elettrica.

La Ford Fusion Hybrid arriverà in Europa con la sua gemella, la nuova Mondeo. La nuova Mondeo sarà la prima Ford di queste dimensioni a essere spinta da un motore a tre cilindri da 1.0 litri. Si tratta dell’EcoBoost da 125 Cv e 170 Nm di coppia motrice.

Pubblicato da Anna De Simone il 8 ottobre 2012