Festival della cittadinanza

Servono amministrazioni piu responsabili e cittadini disposti a rimettersi in gioco nelle proprie comunità locali per agire aspirando al benessere collettivo e dell’ambiente. E’ in base a queste necessità che dal 3 al 12 maggio si terrà a Padova, la quinta edizione del Festival della Cittadinanza che vedrà tra i protagonista, per il terzo anno di fila, la Scuola di AltRa Formazione, evento di apertura del Festival.

Il corso è aperto ad amministrazioni e cittadini, tenuto da esperti di diversi settori, approfondirà tematiche di interesse collettivo con la presentazione di progetti selezionati per l’abbattimento dell’impronta ecologica, per la promozione culturale e progetti di bilancio partecipato alla cittadinanza. Il corso di alta formazione si terrà nella Sala Paladin di palazzo Moroni, venerdì 3 maggio, dalle ore 10:00 fino alle ore 16:00, quando si terrà la planetaria di chiusura.

La docenza della Scuola è affidata a pubblici amministratori che hanno ideato e realizzato con successo progetti virtuosi, contribuendo ad apportare importanti benefici alle comunità coinvolte, tra le esperienze poste in evidenza, ci sarà quella del Comune di Camigliano (CE) che ha ridotto la sua impronta ecologica seguendo l’esempio della Svizzera.

La giornata del 4 maggio sarà dedicata all’abitare sostenibile, con il progetto ECO Courts, cortili ecologici. Negli edifici a uso abitativo si consuma circa il 30 per cento dell’energia totale immessa nella rete nazionale. I rifiuti domestici rappresentano dal 55 al 60 per cento dei rifiuti prodotti nelle città italiane. Ogni abitante italiano consuma quotidianamente 340 litri d’acqua. Tutti questi dati per sottolineare come il nostro vivere quotidiano impatta sull’ambiente. Il progetto ECO Courts, con il suo workshop, vuole invitare la cittadinanza a partecipare attivamente con azioni collettive in grado di contribuire al benessere ambientale e sociale perché è proprio vero che cittadini si diventa: non mancherà un percorso di educazione alla cittadinanza responsabile organizzato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Padova, in collaborazione con il Centro di ricerca e formazione “Giuseppe Toniolo” di Padova.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 aprile 2013