Duroni ai piedi, rimedi naturali e consigli

duroni ai piedi

duroni ai piedi possono causare dolore e vedere la comparsa di ferite e lesioni che ne peggiorano la situazione generale. I duroni sono dati da strati di cellula cutanee morte e indurite, sono causati da attrito e ripetute pressioni esercitate su aree specifiche del piede, tali sollecitazioni causano un’iperproduzione di cellule cutanee che vanno a formare calli e duroni. In genere, infatti, calli e duroni sono la medesima cosa, entrambi sono causati dall’indurimento e dall’ispessimento della cute in risposta a pressione o frizione.

La differenza principale tra calli e duroni sta nel fatto che i calli rappresentano un indurimento cutaneo più profondo e localizzato, mentre i duroni tendono a ricoprire un’area maggiore della cute e non penetrano in profondità così come fanno i calli.

duroni ai piedi sono molto comuni soprattutto nella zona dell’avapiede e sul tallone. Sono caratterizzati da un colore giallo/marrone e vedono svariate cause. Così come visto prima, è una pressione localizzata e ripetuta a dare vita al durone. I fattori che scatenano questo fenomeno sono: postura sbagliata, tacchi alti, scarpe non idonee, lunghi periodi in piedi e obesità. I duroni ai piedi non sono pericolosi, tuttavia, come anticipato in premessa, possono essere dolorosi e dare origine a piccole lesioni. Una lesione della cute sul piede aumenta il rischio di contrarre micosi e infezioni, soprattutto se il piede è tenuto in un luogo umido (piedi sudati) o se si frequentano luoghi pubblici come palestre e piscine.

Esistono diversi rimedi per il trattamento di calli e duroni. Di seguito vi suggeriremo i rimedi naturali più efficaci e prodotti migliori reperibili sul mercato.

Pietra pomice e camomilla
Per eliminare i duroni, si sconsiglia l’uso della lima che è eccessivamente abrasiva. Potete usare una pietra pomice naturale da strofinare delicatamente sulla zona interessata dal durone. Questo trattamento risulta più efficace se in precedenza avete fatto ammorbidire la callosità immergendo il piede in acqua tiepida. Per coadiuvare l’azione della pietra pomice, prima del trattamento, immergete i piedi in un infuso di camomilla.

Compeed per eliminare duroni
Lavate i piedi. Riscaldate il cerotto tra le mani per almeno un minuto e applicatelo. Rimuovete la pellicola decorata facendo attenzione a non toccare l’adesivo e infine, rimuovete la pellicola bianca. Questi cerotti vanno applicati direttamente sul durone e devono essere “lasciati a riposo” fin quando non si staccano naturalmente (andrebbero, in realtà, sostituiti ogni 48 ore). Dopo ogni trattamento con Compeed, la cute ammorbidita andrebbe gradualmente rimossa sfregando delicatamente con un asciugamano. Questi cerotti sono consigliati se i duroni ai piedi provocano dolore, infatti svolgono un’azione lenitiva e proteggono contro acqua, sporco e germi. Consigliati soprattutto per chi frequenta palestre e piscine e vuole ridurre il rischio di contrarre micosi e infezioni. Compeed esercita un’azione emolliente in grado di ammorbidire la cute e mantenendola idratata: fattori ideali per guarire dai duroni.

Aceto di mele
Tra i rimedi della nonna, in caso di calli e duroni, figura un impacco a base di aceto di mele. Il trattamento è semplice: prima di coricarvi, applicate direttamente sulla zona da trattare, un impacco con mezza fetta di pane raffermo imbevuta di aceto di mele.

Altri rimedi naturali sono disponibili nell’articolo: come curare i calli in modo naturale.

Ti potrebbe interessare anche Alluce valgo: rimedi e tutore

Pubblicato da Anna De Simone il 1 settembre 2015