Due Ministri, istituzioni e imprese a Ecomondo

Ecomondo Stati Generali

Due ministri e una lista di presidenti e vicepresidenti di enti e associazioni che quasi fa impressione a leggerla fino in fondo. Tutti a Rimini il 7-8 novembre per gli Stati Generali della Green Economy nei giorni della fiera Ecomondo-Key Energy (7-10 novembre). In passato gli Stati Generali erano un evento straordinario per far fronte a situazioni di emergenza, oggi non è diverso. L’ambiente e l’economia presentano il conto.

Gli Stati Generali della Green Economy sono promossi dal Ministero dell’Ambiente e da un comitato organizzatore composto da 39 organizzazioni di imprese rappresentative della green economy italiana.

Gli Stati Generali contribuiranno ad elaborare la strategia nazionale ed europea dopo la Conferenza delle Nazioni Unite Rio+20 avanzando una proposta programmatica per lo sviluppo della green economy in Italia articolata in 8 tematiche strategiche corrispondenti agli 8 gruppi di lavoro costituiti all’interno degli Stati Generali.

Tramite gli 8 gruppi di lavoro sono stati organizzati nel corso del 2012 numerosi incontri nazionali tematici che hanno coinvolto circa 1000 esperti e rappresentanti di organizzazioni e di imprese sulle 8 tematiche: eco-innovazione, efficienza e risparmio energetico, fonti energetiche rinnovabili, riciclo dei rifiuti, mobilità sostenibile, filiere agricole di qualità ecologica, servizi ambientali, strumenti economici e credito sostenibile.

Gli Stati generali della Green Economy si apriranno il 7 novembre alle ore 11.30 nella Sala Neri – Hall Sud di Rimini Fiera con l’intervento introduttivo del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini. La conclusione l’8 novembre con il Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera.

Sono previsti gli interventi di: Walter Facciotto (per i gruppi di lavoro);  Piero Lacorazza (UPI – Unione delle Province Italiane); Vittorio Cogliati Dezza (Presidente Legambiente); Sen. Antonio D’Alì (Presidente Commissione Ambiente Senato PDL); Massimo De Maio (Presidente Fare Verde); Graziano Delrio (Presidente ANCI); Gian Carlo Muzzarelli (Ass. Green Economy Reg. Emilia Romagna); Sen. Francesco Ferrante (Commissione Ambiente Senato PD); Stefano Leoni (Presidente WWF); On. Maurizio Lupi (Vicepresidente della Camera dei Deputati PDL); Sergio Marini (Presidente Coldiretti); Giuseppe Onufrio (Direttore Esecutivo Greenpeace); On. Ermete Realacci (Commissione Ambiente Camera PD); Guido Bortoni (Presidente Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas); Pietro Colucci (per i gruppi di lavoro); Fulvio Giacomazzi (Segretario Confederale CISL); Elena Lattuada (Segretario Confederale CGIL); Paolo Carcassi (Segretario Confederale UIL); Giovanni Centrella (Segretario Generale UGL); Giuseppe Politi (Presidente Confederazione Italiana Agricoltori); Stefano Fassina (Responsabile Economia e Lavoro PD); Antonio Tajani (Vicepresidente della Commissione Europea); Giancarlo Cremonesi (Presidente di Confservizi); Mario Guidi Presidente Confagricoltura; Giuliano Poletti (Copresidente Alleanza delle Cooperative Italiane); Giorgio Russomanno (R.E TE. Imprese Italia); Edoardo Garrone (Comitato tecnico per l’Ambiente – Confindustria); Corrado Passera (Ministro dello Sviluppo Economico).

I posti sono limitati, per iscriversi: www.statigenerali.org

Pubblicato da Michele Ciceri il 1 novembre 2012