Diuretici naturali

Diuretici naturali: consigli utili per stimolare la funzione renale e disfarsi dei liquidi in eccesso nel corpo senza effetti collaterali.

I diuretici aiutano il corpo a disfarsi dei liquidi in eccesso, soprattutto dell’acqua e del sodio. La maggior parte di questi stimola i reni, affinché eliminino il sodio tramite l’urina.

Diuretici naturali

Se il nostro corpo trattiene i liquidi, è probabile che soffriamo di qualche disturbo; può trattarsi di disfunzioni tiroidee, pressione sanguigna elevata, cirrosi, calcoli renali, edema…insomma le cause possono essere tante.

Dente di leone

È una pianta silvestre molto diffusa nei nostri giardini, che molte persone considerano “erbaccia”.

Vari studi hanno dimostrato che uno dei componenti del dente di leone aumenta l’attività dei reni e aumenta la frequenza delle minzioni. Sia le sue foglie verdi sia il gambo e le radici sono diuretiche. Oltre a regolare gli zuccheri, promuovono la disintossicazione del colon e del fegato.

Biancospino

È parente della famiglia delle rosacee e, anche se potreste dubitarne, è un ottimo diuretico. È in grado di ridurre la ritenzione idrica, aiutando così a migliorare i sintomi dell’insufficienza cardiaca congestizia.

I nutrienti di questa pianta si sono inoltre dimostrati utili per aumentare il flusso e la frequenza delle minzioni. D’altro canto, le bacche del biancospino sono ricche di vitamina C, B e minerali.

Coda cavallina

In uno studio realizzato nell’anno 2014, si scoprì che l’estratto di coda cavallina dà gli stessi risultati di quelli ottenuti da medicinali diuretici, senza però avere effetti collaterali. La coda cavallina può essere una buona alternativa ai medicinali comuni, soprattutto se si soffre di reazioni indesiderate.

Il suo effetto è tale che se ne sconsiglia l’assunzione a donne incinte. È anche utile per eliminare l’acido urico. I pazienti affetti da gotta sono tra i principali consumatori di coda cavallina.

Ginepro

La pianta di ginepro è utilizzata come diuretico naturale fin dai tempi medioevali. Anche se recentemente sono stati realizzati pochi studi riguardo ai benefici che apporta, si sa che aumenta il flusso di urina negli animali.

Come molti altri diuretici naturali, non riduce i livelli di potassio, al contrario di alcuni medicinali. Si consiglia l’assunzione delle sue bacche in caso di cistite. Tra le tante qualità di questa pianta, ricordiamo i benefici antireumatici e il suo contributo all’eliminazione delle tossine.

Tè verde e tè nero

Ogni volta che bevete una bella tazza di tè caldo, state eliminando i liquidi in eccesso dal vostro organismo. Sia il tè nero sia il tè verde si sono dimostrati potenti diuretici naturali.

Grazie al loro elevato contenuto di caffeina, aiutano il corpo a produrre più urina, riducendo la quantità di acqua, soprattutto nel flusso sanguigno con conseguente riduzione della pressione arteriosa.

Prezzemolo

Anche se il prezzemolo è spesso utilizzato come condimento, può rivelarsi molto utile per coloro i quali hanno problemi nell’assumere farmaci diuretici. Alcuni studi hanno dimostrato che il prezzemolo è uno dei diuretici naturali più efficaci per aumentare il flusso delle urine.

Per trarne tutti i benefici, possiamo preparare una tisana.

  • Ingredienti

1 pugno di prezzemolo
1 bicchiere d’acqua (200 ml)

  • Preparazione

Fate bollire il prezzemolo per 10 minuti. Lasciate raffreddare e mettete da parte il liquido ottenuto.
Bevete un bicchiere di questa tisana al giorno, per una settimana, se volete ottenere migliori risultati.

Ibisco o Karkadè

L’ibisco è una pianta della famiglia delle malvacee, dai grandi fiori, generalmente rossi, chiamati fiori di Giamaica.  Vari studi hanno dimostrato che i fiori di Giamaica aumentano la filtrazione renale, riducono il gonfiore e combattono la ritenzione idrica grazie alla loro azione diuretica.

Consigli per aumentare l’efficacia di questi diuretici naturali

Oltre a questi diuretici naturali, potete favorire la vostra salute riducendo il consumo di sodio e praticando più attività fisica. Questo vi permetterà di ridurre la ritenzione idrica. Anche mangiare più frutta e verdura in generale vi sarà di grande aiuto a tale scopo.

I più benefici sono:

  • Il cocomero
  • L’uva
  • Le bacche
  • Il sedano
  • Gli asparagi
  • La cipolla
  • L’aglio
  • I peperoni

È importante che, prima di decidere di abbandonare i farmaci diuretici, chiediate consiglio al vostro medico. Qualsiasi cambiamento drastico potrebbe risultare rischioso per la vostra salute.

Ti potrebbe interessare anche Alimenti ricchi di sodio

Pubblicato da Anna De Simone il 28 dicembre 2016