Dal Giappone la bici per mamme e bambini

Quale è il mezzo che non emette gas inquinanti nell’aria, che si parcheggia ovunque, che non paga bollo e che può trasportare contemporaneamente due bambini in piena sicurezza? La bici elettrica! Non parliamo di una comune bici elettrica ma di un modello studiato apposta per pedalare portando con sé i propri piccoli.

Ci hanno pensato i giapponesi per rendere possibile una passeggiata a tre su uno stesso mezzo. Anzi ci ha pensato la Bridgestone. Si tratta di una bicicletta elettrica pensata per le donne che non vogliono rinunciare al piacere di pedalare pur avendo bambini piccoli. La bici è dotata di uno specifico equipaggiamento per rendere confortevole il trasporto dei bambini.

Si chiama Angelino Petite Assista e ha due seggioloni, uno davanti e l’altro dietro, per trasportare due bambini contemporaneamente. I seggioloni sono stati realizzati secondo criteri di sicurezza per i piccoli passeggeri: sono provvisti di supporti per la testa e di apposite pedane per poggiare i piedi.

GUARDA LE FOTO DELLA BICI Angelino Petite Assista

Il sedile posteriore ha un manubrio per appoggiare le mani. Il resto dell’equipaggiamento comprende paraurti, catena di sicurezza, cestino e un cavalletto studiato in modo da rendere particolarmente agevole e sicuro il parcheggio. In questo modo i bambini potranno scendere dalla bici in piena sicurezza.

La bici a pedalata assistita, ha tre diversi tipi di velocità e un’autonomia di circa 35 km. Il telaio è resistente, ci può salire un adulto e due bambini, fino a una massimo di 100 kg di peso in totale. La bici costa 141,800 yen (circa 1.400 euro) e al momento è disponibile solo sul mercato nipponico, dove ne sono già stati venduti oltre 300mila pezzi. Ancora non ci sono notizie sulla commercializzazione della bici in Europa, s spera prestissimo, visto che potrebbe rivelarsi un mezzo utile per chi ha figli ed è abituato a muoversi su due ruote.

GUARDA LE FOTO DELLA BICI Angelino Petite Assista

Pubblicato da Anna De Simone il 31 ottobre 2012