Liquidflora: cosmesi biologica certificata

Gamma prodotti di Liquidflora

Le qualità eco e bio dei cosmetici si prestano a essere valutate sotto diversi aspetti: materie prime, processi produttivi, rispetto per gli animali, packaging e altro ancora. Quello del make up è infatti un mercato molto sensibile alle ‘contaminazioni’ e per questo le certificazioni lungo tutta la filiera assumo un’importanza particolare. Una cosmesi biologica certificata non è cosa da poco.

L’unica linea italiana di make up certificata biologica e cruelty free è quella di Liquidflora, un produttore che ha scelto di rivolgersi ai consumatori attenti ai plus biologici e alla qualità intrinseca del prodotto. Con una cosmesi che è, appunto, biologica certificata oltre che efficace. Le certificazioni di cui parliamo, qualcosa più di un pezzo di carta, sono quelle di ICEA, LAV, VeganOK, FSC, Vegetal Plastic e coprono i prodotti Liquidflora dall’approvvigionamento alla distribuzione.

Prodotti senza compromessi sul piano ambientale ed etico, non per questo meno efficaci. Perché l’efficacia, secondo Liquidflora, deve essere biodisponibile.  ‘Efficacia biodisponibile’, dietro a questo claim che è anche una missione ci sono un’idea idea italiana e il lavoro di tre persone: Claudio Albesano, a cui va il merito di aver intuito che biologico e cosmesi di qualità possono andare d’accordo; l’eco-architetto Gabriele Claudio Trabia, autore dell’eco-packaging; e Claudia Borghi, con esperienza nel mondo della Moda, attuale amministratore delegato di Liquidflora.

Gli studi in Tecniche Erboristiche di Claudio Albesano hanno accompagnato il terzetto verso la convinzione che nelle erbe e nei prodotti di derivazione vegetale vi fossero notevoli potenzialità da trasferire al prodotto cosmetico; l’expertise dei più famosi beauty consultant delle principali maison francesi del make up ha fornito il resto, comprese le giuste formulazioni.

Ecco allora il plus ecosostenibile andare a abraccetto con le tecnologie più innovative per la creazione di un make up efficace e di qualità. Così che la ricerca fitocosmetica e le ecotecnologie hanno gettato le basi della prima linea cosmetica con certificazione biologica e cruelty free di qualità altamente performante. Ciliegina sulla torta di Liquidflora è il packaging dei prodotti, elegante e sua volta ecosostenibile.

Pubblicato da Michele Ciceri il 5 giugno 2013