Come controllare il condizionatore con lo smartphone

controllare condizionatore da smartphone

Come controllare il condizionatore con lo smartphone: le applicazioni e i dispositivi intelligenti che consentono di monitorare costantemente l’uso del climatizzatore domestico.

Come controllare il condizionatore con lo smartphone

Sono diversi i dispositivi da installare in casa che si comportano in modo analogo a un “termostato wifi e consentono un buon margine di risparmio in termini di energia e la massima flessibilità in termini di utilizzo.

Insomma, per poter gestire il condizionatore dallo smartphone, anche in remoto, sarà necessario installare un piccolo dispositivo in casa che possa interfacciare lo smartphone all’apparecchio elettrico. Il controllo in remoto o la programmazione, avverranno tramite un’app dedicata, disponibile per Android (Samsung e co), Windows (Nokia e co) e iOs (iPhone).

Per esperienza diretta personale, in questo articolo, parlerò del dispositivo Tado che fa da ponte tra smartphone e climatizzatore domestico. Nel mio caso l’ho installato con condizionatori Daikin ma è compatibile con la gran parte di climatizzatori  in circolazione. Giusto per citare qualche casa: LG, Samsung, Panasonic, Fujitsu, Toshiba, General Electric, Acson, Daewoo, Whirpool, Siemens, Rasonic, Sharp…. In pratica, tale dispositivo è compatibile con tutti i condizionatori dotati di telecomando a infrarossi.

Tado consente una semplice programmazione dell’impiego del condizionatore: è possibile settare pianificazioni settimanali o semplicemente usare il sistema di accensione e gestione in remoto dell’apparecchi.

Cosa puoi fare con questo dispositivo

Grazie a Tado (o altri dispositivi analoghi, come premesso parlo di tado perché è l’unico che sia riuscita a provare personalmente) è possibile gestire il condizionatore in modo più facile e si può usare lo smartphone per tutto.

  • Si può usare come un cronotermostato, fissando, con lo smartphone, orari di accensione e spegnimento con programmazione giornaliere o settimanale.
  • Lo smartphone si può usare come telecomando nella stessa stanza del condizionatore
  • Si può usare lo smartphone per l’accensione in remoto del condizionatore avviando il dispositivo anche fuori casa.
  • Sempre usando l’applicazione, è possibile monitorare i propri consumi e mettere in evidenza quali sono le fasce orarie di maggior consumo.
  • E’ possibile far coincidere le ore di maggior consumo del condizionatore con le fasce orarie in cui la corrente elettrica costa di meno.

In altre parole, lo smartphone viene trasformato nel quartier generale della temperatura domestica. Tramite l’app si può controllare la temperatura della casa, la velocità delle ventole o configurare un profilo a risparmio energetico (Ecomode) per non pesare troppo in bolletta.

E’ in grado di gestire sia climatizzatori a parete sia condizionatori portatili.

Come installare il dispositivo

Il dispositivo Tado si installa molto semplicemente. Si può configurare sfruttando il telecomando a infrarossi  anche se personalmente non ho usato il telecomando.

Come ho fatto?
Ho poggiato il Tado sul mobile della parete attrezzata, la stessa che ospita il mio Daikin, l’ho collegato all’alimentazione WIFI e dopo aver installato l’applicazione sul mio smartphone, ho selezionato marca e modello del mio condizionatore e la configurazione è avvenuta automaticamente.

Cosa dire?
Rinfrescare casa prima di arrivare è davvero comodo e anche le pianificazioni diventano più affidabili.

Purtroppo non ho una routine fissa da potermi permettere una programmazione settimanale, così finivo per attivare il condizionatore in anticipo con la programmazione giornaliera… Grazie all’applicazione e alla gestione in remoto, posso spegnere o accendere il condizionatore a distanza.

Come funziona?
In pratica l’applicazione sfrutta dei server privati, in grado di interfacciarsi con il dispositivo installato in casa che, come detto, fa da ponte tra smartphone e condizionatore, ovunque io sia!

Quanto costa

Come premesso, per controllare il condizionatore da smarpthone (anche da remoto) sono molti i dispositivi e i prezzi si aggirano sui 150 euro. Ammetto che Tado è un po’ più costoso (si compra su Amazon con 179 euro e spese di spedizione gratuite) ma ne vale indubbiamente la pena… o almeno per me è stato così.

Prima dell’acquisto, fate tutte le vostre valutazioni e leggete la scheda tecnica del prodotto disponibile alla pagina ufficiale Amazon:  Tado, climatizzatore intelligente.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 2 luglio 2017