Come tingere il cotone con colori naturali

tingere il cotone

Come tingere il cotone con colori naturali: le tinture fai da te possono aiutarci a tingere lana, cotone e altri tessuti naturali. Tutte le istruzioni per tingere i tessuti sfruttando la macerazione delle foglie di acero e di altre varietà vegetali.

Le foglie verdi e le foglie rosse di acero possono aiutarci a tingere il cotone di diverse tonalità di colore. I colori naturali ottenuti dalla macerazione delle foglie di acero vanno dal verde, al giallo fino al rosso. Ricordiamo, per chi intende tingere il cotone con colori naturali, che per fissare le tinture in modo permanente è necessaria una fase di mordenzatura del cotone.

Come colorare il cotone con colori naturali

Gli amanti dell’artigianato e dei colori naturali possono colorare il cotone in casa con tinture fai da te. In passato abbiamo già visto come ottenere diversi colori per tessuti da estratti vegetali. Indichiamo le istruzioni in base al colore desiderato:

In questa pagina vedremo come tingere il cotone con un macerato di foglie di acero. Ecco cosa occorre per colorare il cotone.

Se usate le foglie fresche di acero ne servono in quantità pari almeno al doppio del peso del cotone che intendete tingere. Pesate l’indumento in cotone, se pesa 300 grammi saranno necessarie almeno 600 grammi di foglie fresche di acero. Nel caso in cui volete usare le foglie secche (magari raccolte già cadute dalla pianta), ne occorre una quantità in peso uguale a quella del cotone, quindi nel caso di una maglietta da 300 grammi, vi servirà pari quantità di foglie d’acero essiccate.

Per la mordenzatura vi serviranno allume di potassio e cremor tartaro, entrambi in polvere. Per le quantità, anche in questo caso bisogna stimarle in proporzione al peso del cotone da tingere. Per l’allume di potassio in polvere, ne servirà il 20% del peso del cotone asciutto da tingere. Per il cremor tartaro in polvere, ne servirà una quantità pari al 6,2% del peso dell’indumento di cotone da tingere. Stando al nostro esempio di 300 grammi, dovrete disporre di 60 grammi di allume di potassio in polvere e 18,6 grammi di cremor tartaro in polvere.

Il procedimento:

Per la macerazione, tritate grossolanamente le foglie e lasciate a bagno per un’intera notte in acqua tiepida. Il giorno successivo, riscaldate l’intruglio fino a bollore e mantenetelo a temperatura per circa un’ora. Trascorso il tempo, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare per poi filtrare e eliminare le foglie.

Se avete eseguito la macerazione con l’acero rosso, otterrete un liquido bruno, tendente al marrone. Se avete usato l’acero verde, il liquido ottenuto sarà un giallo dorato.

Prima di passare alla mordenzatura, lavate il capo di cotone con Sapone di Marsiglia naturale e acqua calda così da eliminare tutte le impurità che potrebbero ostacolare la fissazione della colore naturale. Per la mordenzatura del colore, unite gli ingredienti citati in precedenza al cotone e eseguite un bagno mantenendo la temperatura di 80 °C per almeno un’ora.  Durante questa fase, ricordate di girare delicatamente il tessuto immerso per raccogliere il colore in modo omogeneo. Al termine, lasciate raffreddare il cotone nel bagno di colore, solo quando il tutto si sarà raffreddato potete risciacquare con abbondante acqua fresca.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 14 settembre 2015