Come stampare risparmiando carta

E’ possibile stampare documenti riducendo il numero di pagine e la quantità di inchiostro. I metodi che ci consentono di stampare risparmiando carta e quindi anche inchiostro, sono numerosi. Oggi ne vediamo alcuni.

Come stampare risparmiando carta, le possibilità

  • La prima strategia applicabile da tutti, è quella di modificare manualmente i margini del foglio A4 e ridurre le dimensioni dei caratteri utilizzati; vanno rimpicciolite anche le eventuali immagini. Con dei caratteri più idonei e l’aumento dei margini, il numero di fogli da stampare sarà drasticamente ridotto!
  • La seconda strategia preve l’utilizzo di un software specializzato. Il programma si chiama Print Greener ed è disponibile sia per Mac, sia per Windows. Una volta avviato il software, esso individuerà automaticamente le pagine che hanno le classiche caratteristiche “da sprecona”.
    Il software ottimizza il numero di pagine anche se si sta stampando da internet. L’applicazione vi mostrerà il numero di alberi che avete salvato oltre a monetizzare la quantità di carta risparmiata. Il software in questione non è freeware, costa circa 10 euro e con l’aggiunta di un euro la casa produttrice pianterà un albero battezzandolo con il vostro nome!
  • La terza opzione che vi proponiamo prevede l’utilizzo di un formato offerto dal WWF. Si tratta di una soluzione del tutto gratuita elaborata dal gruppo WWF tedesco con lo scopo di risparmiare carta sulla stampa di documenti. Il software può essere scaricato gratuitamente ed è disponibile per Mac e Windows.
    Il programma sarà installato come una stampante virtuale e, al momento della stampa, il documento sarà ottimizzato secondo alcuni canoni. Il software consente di salvare i file in vari formati, tra cui il pdf, così da spedire i documenti già in versione ottimizzata. Il programma può essere scaricato dal portale ufficiale allestito da WWF Germania.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 gennaio 2013