Come risalire al proprietario dalla targa

Come risalire al proprietario dalla targa: dalla targa al nome del proprietario, ecco le istruzioni per risalire al nome del proprietario di una macchina a partire dalla sua targa o per ottenere altre informazioni (anche gratis).

Risalire al proprietario di una vettura a partire dalla targa è possibile sfruttando uno dei tanti servizi disponibili online. Non esiste ancora un servizio affidabile gratuito, quindi, per poter risalire all’intestatario di un automobile partendo dalla targa bisognerà pagare un’iscrizione che, in base ai portali, oscilla tra i 10 e 15 euro, tuttavia per chi lo desidera vedremo anche come risalire ad alcuni dati dell’autoveicolo a partire dalla semplice targa con un servizio gratis messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Come risalire al proprietario della targa
il servizio a pagamento dell’Automobile Club d’Italia

Il servizio che consigliamo è quello del portale ufficiale dell’ACI, bisognerà infatti iscriversi al sito internet dell’Automobile Club d’Italia per poi poter accedere al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), ovvero il database che contiene tutti i dati riguardo autoveicoli, motocicli e rimorchi. Il servizio ha un costo di 8,83 euro.

Per accedere a questa banca dati e risalire al nome del proprietario dalla targa della macchina, occorre versare l’importo di 8,83 euro e compilare un apposito modulo inserendo tutti i propri dati (Nome, Cognome, codice fiscale, data di nascita, indirizzo e-mail…) e i dati per la fatturazione (il proprio indirizzo e il numero di partita iva in caso se ne possegga una, attenzione, la partita iva non è necessaria ai fini dell’accesso al database PRA, è del tutto opzionale).

Appena compilato il modulo bisognerà inserire la targa del veicolo di vostro interesse e scegliere il metodo di pagamento telematico. Ricapitolando, ecco come fare a risalire dalla targa al nome del proprietario dell’auto:

1) Collegatevi al sito web dell’ACI seguendo questo indirizzo.
2) Scegliete il metodo di pagamento.
Potete pagare con carta di credito o carta di debito, compresa la PostePay.

3) Assicuratevi che sulla vostra carta di credito ci siano almeno 8,83 euro, di cui 6 euro il costo della visura + 2,32 euro per l’accesso al servizio telematico + 22% di IVA imponibile solo per il costo del servizio telematico.

4) Inserite i vostri dati, quali
– Cognome
– Nome
– Codice Fiscale
– Data di Nascita
– Telefono
– Email (va inserita due volte)

5) Inserite i dati per la fatturazione SOLO se avete la partita IVA e desiderate scaricare la spesa, altrimenti SALTATE questo passo.

6) Inserite la targa del veicolo e il tipo di veicolo da controllare.
7) Inserite il codice di sicurezza che appare nel box in basso (si tratta di lettere da digitare nella piccola caselle di testo).
8) Inserite i dati della vostra carta di credito o carta di debito. Confermate il Pagamento.

Dopo aver seguito la procedura appena esposta, vi saranno mostrati i dati del proprietario della targa segnalata.

nome proprietario dalla targa

Come risalire al proprietario della targa senza carta di credito

Se non disponete di carta di credito o di carta di debito, potete eseguire la procedura live con pagamento in contanti. Nel caso in cui non si disponga di carte di credito, sarà possibile effettuare la stesa richiesta pagando in contanti presso l’Ufficio Provinciale ACI del Pubblico Registro Automobilistico della propria città; anche all’Ufficio Provinciale ACI il costo da pagare sarà di circa 9 euro.

In alternativa all’Ufficio ACI, ci si potrà recare presso un esercizio che si occupa di pratiche auto. In questo caso si dovranno pagare le spese di agenzia e il prezzo può superare anche i 20 euro in quanto si pagheranno le commissioni di agenzia che sono a discrezione del titolare.

Se desiderate, potete aprire una carta di debito tipo Poste Pay rivolgendovi all’ufficio postale più vicino casa. Il costo per aprire la carta di debito tipo PostePay è di 5 euro. Tutte le banche ormai propongono carte di debito con condizioni proprie, le carte di debito non sono vincolanti e possono essere usate per eseguire il pagamento della visura per l’accesso al Pubblico registro automobilistico e ottenere nome e cognome del proprietario dell’auto a partire dalla sua targa.

Come ottenere informazioni sull’auto a partire dalla targa gratis

Il servizio messo a disposizione dall’ACI è completamente legale in quanto il Pubblico Registro Automobilistico (PRA), è un database pubblico nel quale vengono inserite le iscrizioni, trascrizione e annotazioni relative agli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi. In più, l’operazione resterà completamente anonima: il proprietario della targa non verrà mai informato riguardo la vostra ricerca. Nonostante il PRA sia un registro pubblico, vi sono dei costi da sostenere per accedervi. Chi non vuole sostenere il costo di 8,83 euro non potrà risalire al nome del proprietario ma potrà ottenere altre informazioni sul veicolo.

Se dalla targa si vogliono sapere informazioni più semplici come l’anno di immatricolazione, la cilindrata e info riguardanti il veicolo (e non il proprietario), sarà possibile consultare gratis il servizio messo a disposizione dal portale dell’agenzia dell’entrate che consente di calcolare il bollo. Seguendo la procedura per il calcolo del bollo auto sarete informati sui dati del veicolo quali:

  • giorno, mese e anno di prima immatricolazione
  • Alimentazione
  • Omologazione
  • Portata
  • Peso del veicolo
  • Regione di residenza del proprietario
  • Cilindrata
  • Potenza in cavalli
  • Normativa Antinquinamento
  • altri info sul veicolo.

Per le istruzioni più dettagliate potete accedere alla pagina Come pagare il bollo auto. Nell’immagine a metà pagina sono mostrati i campi da compilare per risalire al nome del proprietario dalla targa sfruttando il tool messo a disposizione dall’Automobile Club Italiano.

Pubblicato da Anna De Simone